Guy Davis.
CANTONE
06.12.2018 - 06:000

“Light of Day”, una grande serata di rock a favore della ricerca contro il Parkinson

Oggi al Woodstock Music Pub di Arbedo (ore 21) torna la carovana musicale benefica “made in USA” con Guy Davis, Joe D’Urso, Jeffrey Gaines, Vini Lopez e molti altri.

ARBEDO - Fa nuovamente tappa nel nostro cantone questa sera Light of Day, il concerto benefico internazionale nato nel 2000 negli Stati Uniti per sensibilizzare e raccogliere fondi per la lotta il morbo di Parkinson e le malattie ad esso connesse quali SLA e PSP, utilizzando «la straordinaria potenza della musica».

Iniziativa di ampio respiro internazionale che fa capo all’omonima associazione (www.lightofday.org) e che tocca una ventina di Paesi in tre continenti per concludersi a gennaio ad Asbury Park (New Jersey), Light of Day vede all’opera un importante manipolo di artisti americani, che si esibisce in forma totalmente gratuita (per loro non è previsto né alcun cachet né alcun rimborso spese, come prevede lo statuto dell’associazione) a sostegno della causa. 

Giovedì al Woodstock Music Pub di Arbedo, in particolare, si esibiranno Guy Davis, una delle massime icone del blues contemporaneo, con alle spalle innumerevoli nomination ai Blues Awards e collaborazioni con i principali esponenti della musica black; Joe D’Urso, padre fondatore (unitamente a Bruce Springsteen) della Fondazione Light of Day nonché da più di vent’anni attivissimo protagonista della scena statunitense con un rock d’autore appassionato, introspettivo e vibrante; Anthony D’Amato, uno dei più promettenti giovani cantautori della East Coast; Jeffrey Gaines, cantante e chitarrista della Pennsylvania autore di quella “In Your Eyes” portata al grande successo da Peter Gabriel e Youssou N’Dour, ma anche di una decina di album di buon successo che gli hanno permesso di calcare i principali palcoscenici internazionali a fianco di artisti del calibro di Joe Jackson, Tori Amos, Tracy Chapman e Sting; Viny Lopez, storico primo batterista della E Street Band di Springsteen e Rob Dye, altro celebre esponente di quella “New Jersey Rock School” che ha nel “Boss” e in Jon Bon Jovi i più noti esponenti. Con loro anche il ticinese Johnny Duk, da anni prezioso testimonial elvetico di Lightof Day tanto da essere invitato da Springsteen sul palco di Ashbury Park in occasione della serata conclusiva della rassegna e altri ospiti a sorpresa.

L’ingresso alla serata è di 10 franchi interamente devoluti alla causa di Light of Day grazie soprattutto alla collaborazione con il Woodstock Music Pub che ha messo gratuitamente la propria struttura per l’evento.

Potrebbe interessarti anche
Tags
day
light
of day
light of
light of day
serata
rock
arbedo
park
parkinson
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 19:15:33 | 91.208.130.86