ULTIME NOTIZIE Agenda
CANTONE
9 ore
Poestate, l'avventura digitale continua
Secondo appuntamento dalle 18 con la prima edizione al 100% virtuale del festival letterario
CANTONE
1 gior
Da questa sera il palco di Poestate diventa virtuale
Alle 18 prende il via la prima edizione al 100% virtuale del festival letterario: ecco dove guardarla e il programma
CANTONE
1 sett
Una raccolta di corti svizzeri a tema isolamento e coronavirus
È il progetto svizzero "Lockdown Collection" al quale hanno partecipato anche diversi registi ticinesi
CANTONE
1 sett
Dalla storia del cinema fino alle piattaforme streaming con Heritage Online
Una piattaforma per i professionisti del settore con una nobile missione quella presentata oggi da Locarno Pro
BELLINZONA
1 sett
Il Teatro Sociale riparte il 6 giugno con "Il fondo del sacco"
Nel giorno della riapertura dei teatri in tutta la Svizzera ci sarà una rappresentazione straordinaria gratuita
CANTONE
1 sett
I Vip ticinesi leggono ad alta voce
Dalle 10 via con i video in italiano sul sito web ufficiale
CANTONE
1 sett
Il Pardo partecipa al festival We Are One con i suoi assi dell'edizione 2019
L'evento globale, che si terrà esclusivamente via YouTube trasmetterà alcuni degli incontri top dell'anno scorso
LUGANO
1 sett
Anche il concerto di Paolo Conte slitta al 2021
Doveva tenersi questo 25 giugno in Piazza Riforma, la data definitiva è ancora da stabilirsi
CANTONE
2 sett
12 voci note per la Giornata della lettura ad alta voce
Il 27 maggio non perdetevi i video di Christa Rigozzi, Rosy Nervi, Elias Bertini e altri ancora
CANTONE
2 sett
Da Pupo ai PanPers: se ne riparla nel 2021
Un anno di attesa in più anche per sentire i Jethro Tull al Palazzo dei Congressi di Lugano
CANTONE
3 sett
Jethro Tull a Lugano, l'appuntamento slitta al 2021
Il rinvio del concerto è legato alle misure per l'emergenza coronavirus
BELLINZONA
3 sett
Riapre la biglietteria del Teatro Sociale
Ecco l'elenco degli spettacoli annullati o riprogrammati a causa dell'emergenza coronavirus
CANTONE / SVIZZERA
3 sett
Festa Danzante online, in Ticino si parte stasera
Alle 18 serata inaugurale del Pre-Festival su Instagram
CANTONE
4 sett
ChiassoLetteraria apre una finestra di dialogo sul sito e sui social
Con gli hashtag #crepe2020 e #chiassoletteraria si invita tutti a condividere riflessioni, pensieri e sguardi al futuro
CANTONE
4 sett
Annullato anche il Capriasca Outdoor Festival
La manifestazione, giunta alla sesta edizione, avrà luogo nel 2021
SVIZZERA
4 sett
La Festa danzante sarà solo online con "DisDance"
Appuntamento dal 15 al 17 maggio sui canali social della manifestazione
CANTONE
1 mese
Verzasca Country Festival: «Arrivederci al 2021»
Un'altra kermesse che salta a causa del coronavirus
LOCARNO
1 mese
Il Pardo risponde all'appello di De Niro e YouTube
Locarno Film Festival prenderà parte al Global Film Festival
CANTONE
1 mese
Gli spettacoli di Cavaviva, dritti dritti a casa vostra
Grazie allo streaming e all'iniziativa dell'associazione alla quale hanno già aderito diversi grandi nomi
CANTONE
1 mese
In Ticino al drive-in come negli States?
È la nuova idea del Cinematografo Ambulante di Mendrisio che aspetta solo l'ok delle autorità per partire
LUGANO
1 mese
Il Film Festival Diritti Umani si annuncia con un'iniziativa fra streaming e solidarietà
Pellicole d'autore da guardare in lockdown (facendo anche del bene). La rassegna, in sala, si terrà il 14-18 ottobre
GORDUNO
26.04.2017 - 06:000

Il blues torna ad invadere il Grotto Pasinetti

Venerdì e sabato di grande musica al Paso, nell'ambito delle Bellinzona Blues Sessions 2017

GORDUNO - Un evento più unico che raro che metterà il punto definitivo alla lunga storia dell’ex ritrovo bellinzonese che ha segnato la storia della musica live in Ticino. Coopaso, in collaborazione con la famiglia Robbiani (proprietaria del grotto Pasinetti), propone due serate di concerti per rivivere i magici momenti che il Paso ha saputo regalare a molti nel corso degli anni.

Le Paso Blues Nights fanno parte degli appuntamenti primaverili di Bellinzona Blues Sessions 2017. I concerti inizieranno alle 18.30 circa con il Blues Aperò acustico e proseguiranno fino a mezz'ora dopo la mezzanotte. L’entrata è di 20 franchi (15 per i soci Coopaso). Sul posto sarà in funzione una griglia, una vendita di friselle salentine vegetariane, 2 wine/beer bar e 1 cocktail bar.

La festa comincia venerdì 28 aprile con il concerto/aperitivo acustico di Bat Battiston, una figura di riferimento del blues in Ticino che ha iniziato la sua carriera di bluesman “nostrano” proprio al Paso.
Alle 21.00 sarà la volta della Dany Franchi Blues Band. Una giovane promessa del blues europeo che arriva dalla Liguria ma ha già avuto modo, nonostante la giovane età, di farsi conoscere e apprezzare anche oltreoceano. Dany è stato infatti l’unico europeo ad essere invitato suonare al Dallas International Guitar Festival accanto a numerosi personaggi di spicco del blues americano come Robben Ford, Eric Gales, Sonny Landreth, Samantha Fish e molti altri. Ha suonato in tutta europa condividendo il palco con Papa Chubby, Kirk Fletcher Otis Grand, Michael Burks, Sean Carney,….Nel 2014 ha intrapreso un lungo tour negli USA dove ha anche registrato il suo secondo album prodotto da Sean Carney. Vincitore del Blues for Youth Award nel 2011 ha lasciato anche il segno all’International Blues Challenge di Memphis nel 2016. All’inizio di quest’anno Dany è stato invitato in Texas a registrare il suo nuovo disco prodotto dal mitico chitarrista Anson Funderburgh! Il suo stile risente delle diverse influenze dei grandi maestri della chitarra rock/blues quali BB King, Ronnie Earl, Jimmie e SR Vaughan,Jimy Hendrix, Alberti King, Jimmy Rogers,….Un grande personaggio che farà sicuramente una grande carriera e che Coopaso è orgogliosa di presentare per la prima volta in Ticino.

La prima serata si concluderà con il concerto del grande bluesman inglese Ian Siegal. Una vecchia conoscenza e amico della Coopaso che ha suonato anche sul palco del Paso anni addietro. Eccellente cantante, ottimo chitarrista e compositore originale, Ian Siegal è unanimemente considerato uno dei migliori bluesman inglesi di tutti i tempi. La sua attitudine a essere il miglior blues singer inglese s’è incarnata dopo migliaia di show a fianco dei Bill Wyman’s Rhythm Kings, Lee Sankey Group e di tutte le band di spicco del nuovo british blues. Se fosse cresciuto nel panorama musicale degli anni ‘60, oggi con tutta probabilità sarebbe considerato alla pari di artisti come Joe Cocker ed Eric Clapton. La risonanza ottenuta dalle sue apparizioni nei migliori festival europei lo ha reso un’autentica nuova attrazione nei cartelloni delle kermesse più importanti.

La stampa all’unisono parla di un bluesman, come non se ne vedevano da tanti anni, nemmeno negli Stati Uniti. Questo fuoriclasse cantante-chitarrista ormai va collocato in mezzo a nomi come Tom Waits, Bruce Springsteen, Dr. John, Eric Clapton, John Mayall, Jimmy Page, Robert Plant, Van Morrison…. La sua band ha vinto il titolo di Band of the Year nel 2010, ai British Blues Awards. Pluripremiato ai British Blues Awards, la prestigiosa rivista Mojo lo ha definito uno dei più dotati cantanti e autori del blues contemporaneo. I suoi ultimi album "The Skinny" (2012) e "Candy Store Kids" (2013), in compagnia dei fratelli Dickinson dei North Mississippi Allstars, hanno ricevuto per due anni di fila la nomination come Best Contemporary Album ai Blues Music Awards negli U.S.A. Ian Siegal, nel corso degli ultimi 5 anni, ha collaborato con il “gotha” del blues mondiale e molte parole sono state spese per descrivere lo stile di questo artista. Da Bill Wyman a Jeff Beck, da John Lee Hooker Jr. a Jimmie Vaughan, il verdetto è unanime… è un grande!

La seconda serata prosegue con altri grandi concerti blues e artisti internazionali (musicisti provenienti da 5 nazioni diverse). Si inizia sempre alle 18.30 con il concerto/aperitivo in acustico che vedrà protagonista uno dei migliori interpreti italiani di blues acustico e Delta blues: Angelo "Leadbelly" Rossi Duo. Dalle 21.00 salirà sul palco del Paso una vera leggenda del blues: Bob Stroger. Presente nelle migliori incisioni di Jimmy Rogers, Snookie Prior, Otis Rush, Champion Jack Dupree e Mississippi Heat. Bassista e cantante, da alcuni definito l’autentico erede di Willie Dixon. Plurivincitore di Blues Awards, ultimo tra cui il premio della celebre Blues Foundation come “Miglior Bassista Blues”. Presente nel film di Spike Lee “The Perfect Era of Rock and Roll” insieme  a Pinetop Perkins, Willie Big Eyes Smith, Hubert Sumlin e Sugar Blue.

Robert “Bob” Stroger è uno tra i più leggendari bassisti ancora oggi attivi. Suonò insieme a Willie Kent e quindi nella jazz band di Rufus Forman. Successivamente divenne asse portante del combo Eddie King and the King Men, la cui collaborazione si protrasse per oltre 15 anni. L’incontro con Otis Rush, alla ricerca di un bassista per un tour europeo, gli schiuse le porte della scena blues che conta. Le sue collaborazioni annoverano artisti del calibro di Sunnyland Slim, Louis Meyers, Jimmy Rogers, Odie Payne, Eddie Taylor, Willie Mabon, Hubert Sumlin, Jimmy Walker, Luther Tucker, Bo Diddley, James Cotton, Kim Wilson, Pinetop Perkins, Fenton Robinson, Zora Young, Big Time Sarah, Deitra Farr e molte altre personalità di spicco del panorama blues americano. Bob Stroger è stato un maestro nella definizione del “walking”, tipico stile bassistico di accompagnamento nel Chicago Sound. Sebbene abbia suonato anche Jazz e R&B, lo stile musicale con cui Bob Stroger meglio s’identifica è decisamente il Blues. Nei suoi oltre 50 anni di carriera, ha costituito sezioni ritmiche di prim’ordine insieme al gotha dei batteristi blues a livello mondiale.

Sarà accompagnato in questo tour dalla “European Blues Band”, progetto nato, come dice il nome stesso, dall’incontro in terra statunitense di musicisti provenienti da diverse parti dell’Europa, in particolare Italia, Spagna e Francia, con numerose ed importanti esperienze nel circuito musicale a livello internazionale. Il gruppo è guidato dal noto chitarrista italiano Luca Giordano accompagnato dall’armonicista spagnolo Quique Gomez e dal batterista francese Guillaume Détarac.

Chiuderà la due giorni di festa al Grotto Pasinetti il blues contaminato da swing e rock’n’roll del chitarrista francese Nico Duportal, accompagnato dalla band del miglior armonicista italiano Marco Pandolfi che per l’occasione avrà con se anche il contrabbassista franco-tunisino Abdel B Bop.
NICO DUPORTAL è un chitarrista/cantante francese molto conosciuto in tutta Europa ma che è spesso in tour negli Stati Uniti. La sua band – Nico Duportal & His Rhythm Dudes – è una delle formazioni più richieste del circuito blues e swing anni ’50. È stato più volte in tour con Big Jay McNeely, Lynwood Slim, Mitch Wood, Wanda Jackson, RJ Mischo, Junior Watson, Kid Ramos… solo per citarne alcuni.

Un tuffo nel blues/swing degli anni 50 per l’ultimo concerto in assoluto sul palco dello storico Paso.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 15:33:18 | 91.208.130.87