LUGANO
04.03.2016 - 06:000

Temus: dagli Eiffel 65 ai The Guinnass

Due serate da non perdere al locale luganese

LUGANO - Per il fine settimana due sarete tutte da gustare al Temus Club. Venerdi 4 marzo arriveranno in Ticino gli Eiffel65, mentre sabato sarà la volta dei ticinesi The Guinnass.

Quello di questa sera è il grande ritorno in Svizzera degli artisti italiani che alla fine degli anni ’90 e inizio anni 2000 hanno superato qualsiasi record possibile con l’uscita del singolo “Blue”, primo posta in classifica per diverso tempo nel Regno Unito, Germania, Francia, Canada, Australia,Spagna, Svizzera, Austria, Danimarca, Russia, Svezia, Finlandia, Norvegia, Grecia, Belgio, Paesi Bassi, Irlanda e USA.

Gli Eiffel 65 vantano nella loro carriera altri importanti riconoscimenti internazionali tra cui il World Music Award ricevuto a Montecarlo nel 2000, come artisti italiani che più hanno venduto nel mondo e la nomination ai Grammy Awards americani nella categoria “miglior artista dance”.

Gli Eiffel 65 vengono chiamati inoltre in qualità di remixer da molti artisti tra i quali Jean Michelle Jarre, Kool & the Gang, Aqua, Bloodhound Gang, Andreas Johnson, Piero Pelù, Nek, Kim Lucas, e tanti altri. Approdano sul palco del teatro Ariston di Sanremo con “Quelli che non hanno età”, con il quale si classificano al 15° posto ottenendo poi un risultato eclatante nelle vendite del singolo.

In arrivo il nuovo album previsto per la prossima estate 2016!

La seconda serata di questa settimana il Temus vi aspetta per una notte dedicata alla musica brit pop, classic rock, con la band The Guinnass.

La band fondata nel 2000 da Martino Piccioli e Roberto Pellegrini vede succedersi diversi musicisti prima di raggiungere l’attuale formazione composta da: Roberto Pellegrini (voce e chitarra), Martino Piccioli (voce, chitarra e pianoforte), "Filo" (basso) e Stefano Marinucci (batteria e percussioni).

Il suono della band si rifà al brit pop e al classic rock. Lo stile musicale è influenzato dagli anni ’60 (Beatles, Rollings Stones, Who), ma lascia spazio a sfumature più moderne. I testi, spontanei, raccontano della vita quotidiana e delle esperienza della band.

Il 5 novembre 2014 viene pubblicato il secondo disco intitolato Stereophonic’ (Auditoria Records). Il singolo ‘Walk On To Be Free’, mixato da Marco Barusso (30 seconds to mars, Coldplay, Ramazzotti,… barux.com), raggiunge il 2° posto nella Top 10 di Rete 3 rimanendovi per 9 settimane. L’album diventa la colonna sonora per il film ‘Miss Earth the movie’ (selezioni ticinesi) ed è stato scelto fra 20’000 bands per apparire per due mesi consecutivi sulla homepage di Mx3.ch (il principale portale di musica in Svizzera). L’11 febbraio la band presenta il nuovo singolo ‘Hey You (please come back to you)’, on air su tutte le radio del Canton Ticino.

Il 14 marzo 2015 la band suona al famoso “Bierhübeli” di Berna (bierhuebeli.ch) dopo esser stata selezionata fra oltre 200 band per partecipare alla serata finale che dà accesso al Gurten Festival, il più grande festival della Svizzera.

ll 4 settembre 2015 esce il nuovo singolo “Blackjack” (il primo cantato in italiano) che diventa la sigla dell’apprezzatissimo quiz omonimo in onda su “Rete 3” e “RSI LA 1” (Radiotelevisione svizzera). Contemporaneamente all’uscita del singolo la band si è esibisce dal vivo (in prima serata) durante la trasmissione della TV nazionale svizzera.

A fine 2015 i The Guinnass firmano un contratto di edizione con CDF Records (cdfrecords.com), etichetta numero 1 in Italia e Svizzera e Top 20 in Europa.

After party il Dj set Rock’n’Roll con Dj RichHard.

Potrebbe interessarti anche
Tags
band
singolo
the
svizzera
the guinnass
guinnass
eiffel
serata
rock
artisti
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-14 12:53:12 | 91.208.130.87