CHIASSO
17.12.2015 - 12:000

Espérance in Musica: beneficenza, musica e tanto divertimento

Sabato 19 dicembre torna l'appunatmento al Palapenz. Grazie alle prime undici rassegne sono state costruite 11 scuole ed 1 ambulatorio di medicina nel Sud del Vietnam

CHIASSO - Tutto pronto per la 12esima edizione per Espérance in Musica, l’evento musicale, interamente a scopo benefico, organizzato dall’Associazione ACTI Espérance - aiuto e cooperazione tra Ticino e Indocina. Con la consueta formula la serata si terrà sabato 19 dicembre 2015, come sempre al Palapenz di Chiasso. Anche quest’anno un viaggio musicale sorprendente che partirà dal Ticino, con gli immancabili padroni di casa The Vad Vuc e, nel ruolo di apripista, i SOLOMINOR, passando per l’Occitania con i Lou Dalfin, fino ad arrivare in Spagna con i The Locos, dell’istrionico Pipi, leader degli SKA-P.

Era il 2004 quando i The Vad Vuc ed i volontari dall’Associazione ACTI Espérance di Balerna hanno dato vita ad Espérance in Musica. E grazie alle prime undici rassegne sono stati raccolti fondi che hanno permesso all’associazione di costruire ben 11 scuole ed 1 ambulatorio di medicina tradizionale nel Sud del Vietnam.

Sabato 19 dicembre i cancelli del palazzetto dello sport di Chiasso si apriranno a partire dalle ore 19.00 per dare spazio alle tante organizzazioni umanitarie che presenteranno le loro rispettive attività con un mercatino benefico natalizio in cui regneranno prodotti, immagini e colori provenienti da ogni parte del mondo. 

I THE VAD VUC, si sa, sono la spina dorsale di Espérance in Musica e in ogni edizione si prodigano per offrire al pubblico del Palapenz uno show unico, talvolta con ospiti d’eccezione, altre volte presentando album o brani inediti. Anche quest’anno, infatti non mancheranno le sorprese, con nuove creazioni che si mischieranno ai loro immancabili cavalli di battaglia, riarrangiati per l’occasione. Per un concerto con cui i Vad Vuc augureranno al pubblico chiassese il loro personalissimo Buon Natal, proponendo per la prima volta dal vivo, per l’appunto, “E alura Buon Natal”, il loro nuovo singolo, sigla ufficiale della 25° azione Telethon nella Svizzera Italiana. E durante la serata sarà in vendita l’EP contenente il brano, il cui ricavato sarà interamente devoluto a Telethon, per la lotta alle malattie genetiche rare. 

Era il 27 aprile del 2003 quando, in uno Stadio del ghiaccio di Chiasso stracolmo, si esibirono gli SKA-P. A distanza di 12 anni, il funambolico Pipi, leader di questi ultimi, torna nella cittadina di confine con i travolgenti THE LOCOS. Madrileni fino al midollo, i The Locos si sono formati nel 2005 ed hanno all’attivo 3 album. Sono tra i principali esponenti di un vero e proprio movimento musicale di rottura e protesta che, partendo dalla Spagna, ha conquistato il mondo intero. Testi straripanti di umanità ed ideali, contro ogni razzismo ed ingiustizia, per uno ska-punk trascinante che vedrà Pipi e band proporre al Palapenz una carrellata di brani tra cui non mancheranno alcune delle canzoni che hanno reso famosi in tutto il mondo gli SKA-P. Dopo 12 anni, quindi, Pipi incontrerà di nuovo i Vad Vuc (anche loro sul palco con gli SKA-P nel 2003). 

I LOU DALFIN sono attivi dal lontano 1982. Sergio Berardo e banda, sono stati tra i principali precursori di quell’importante fenomeno folk che a partire dagli anni ‘90 ha imperversato in tutta Italia e non solo. I Lou Dalfin cantano nella tradizionale lingua “d’Oc” e portano la cultura occitana in giro per il mondo. Sono più che un semplice gruppo musicale nella parte Occitana del Piemonte: la band di Sergio Berardo è diventata un fenomeno di costume che ha reso la musica occitana contemporanea, facendola uscire dai ristretti circoli di appassionati perché divenisse fenomeno di massa. Dopo 30 anni di carriera, 11 album realizzati, un impressionante numero di collaborazioni e più di 1200 concerti, i Lou Dalfin continuano a far ballare e cantare la gente di ogni dove, con canti e musiche tradizionali, da loro stessi ripresi e riportati a nuova vita, e brani di loro produzione che vedono ghironda, organetto e violino come gli indiscussi protagonisti dei loro live. 

A far vibrare i muri del Palapenz, per primi, ci penseranno i SOLOMINOR. Giacomo, batteria e voce, Miro al basso e Giona alla chitarra. Si sono formati e fatti conoscere al pubblico ticinese con i Movinground, vincendo peraltro l’edizione 2011 di Palco ai Giovani a Lugano. Propongono un funky irresistibile dove la precisione della batteria e le perfette linee di basso esaltano la chitarra per un’esplosione di suoni che incanta e fa catapultare gli spettatori nelle magiche e brulicanti atmosfere delle strade statunitensi degli anni ‘70. 

La serata avrà inizio dalle ore 19.00, entrata a 15 franchi. Il ricavato sarà interamente devoluto ad Espérance ACTI. 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
espérance
chiasso
the
musica
vuc
vad
palapenz
vad vuc
pipi
lou
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-20 12:15:52 | 91.208.130.86