Keystone
Solo nel 2015 ci fu maggiore affluenza.
SVIZZERA
30.01.2020 - 19:270

Annata da incorniciare per le Giornate di Soletta

La 55esima edizione della manifestazione cinematografica ha fatto registrare 66'000 spettatori

di Redazione
ats

SOLETTA - La 55esima edizione delle Giornate di Soletta, terminate ieri, ha attirato 66'000 persone. Rispetto al 2019, l'aumento di spettatori è stato di oltre 1000 unità, indicano in una nota diffusa oggi in serata gli organizzatori del festival cinematografico.

«Sono molto contenta di questo bilancio», ha commentato, citata nel comunicato, Anita Hugi, direttrice dell'evento. Solo nel 2015, quando con 68'000 entrate fu stabilito un nuovo record, l'affluenza è stata superiore.

Il tasso di occupazione delle sale è stato del 70,5%. Constatando il crescente interesse suscitato dal cinema in Svizzera, la direttrice ha anche puntualizzato che, a causa di lavori di ristrutturazione, quest'anno il numero di posti a sedere era inferiore rispetto al passato.

I due film che si sono assicurati i premi principali del festival sono "A la recherche de l'homme à la camera" (Prix de Soleure) della tunisina Boutheyna Bouslama e "Baghdad in my Shadow" (Prix du Public) dello svizzero-iracheno Samir. In totale, i lavori proiettati tra il 22 e il 29 gennaio su nove schermi sono stati 179.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 14:40:11 | 91.208.130.85