Keystone
È la pellicola elvetica che ha riscosso il maggior successo nel 2018.
SVIZZERA
09.08.2019 - 18:110
Aggiornamento : 22:48

Wolkenbruch rappresenterà la Svizzera agli Oscar

Il film sarà presentato al Locarno Film Festival sabato 17 agosto

LOCARNO - Sarà "Wolkenbruch", di Michael Steiner, a rappresentare il cinema elvetico nella corsa agli Oscar per la categoria "miglior film in lingua straniera". L'Ufficio federale della cultura (UFC) ha iscritto la commedia presso l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences di Hollywood.

Si tratta della pellicola elvetica che ha riscosso il maggior successo nel 2018: finora ha infatti richiamato nelle sale circa 300mila spettatori. La Svizzera manda quindi ad Hollywood una produzione capace di attirare le simpatie del pubblico, precisa l'UFC in un comunicato.

La commedia è un adattamento del bestseller di Thomas Meyer "Wolkenbruchs wunderliche Reise in die Arme einer Schickse" (tradotto letteralmente "il viaggio miracoloso di Wolkenbruch tra le braccia di una schiksa"), che narra le vicende del giovane ebreo Mordechai Wolkenbruch, detto Motti.

La pellicola è ambientata nella comunità ebraico-ortodossa di Zurigo. Al centro della storia, costellata di dialoghi in yiddish, c'è lo studente Motti (Joel Basman), che si innamora nella "schiksa" (termine yiddish che definisce una bella ragazza non ebrea che potrebbe costituire una tentazione per un giovane ortodosso) Laura (Noémie Schmidt), con orrore della madre che aveva altri progetti per il figlio.

La commedia, rileva l'UFC, convince anche per l'insieme degli attori di alto livello: in particolare Joel Basman, che riveste il ruolo principale e che ha ricevuto quest'anno il Premio del cinema svizzero come miglior interprete maschile proprio per la sua recita come Motti, sarà "un volto importante" nella campagna in vista degli Oscar.

L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences di Hollywood renderà nota a dicembre la Short List dei film nominati agli Oscar per le diverse categorie. Il 13 gennaio 2020 indicherà quali saranno i cinque film nominati per il miglior film in lingua straniera. La cerimonia di premiazione degli Oscar si terrà il 24 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles.

Nel frattempo "Wolkenbruch" sarà presentato al Locarno Film Festival sabato 17 agosto all'interno della sezione indipendente "Panorama Suisse". Il film sarà trasmesso quest'anno anche da Netflix, che ha acquisito i diritti mondiali della commedia.
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 03:08:50 | 91.208.130.87