keystone-sda.ch/STF (Billy Dai)
Boicottati gli "Oscar cinesi".
CINA
07.08.2019 - 13:320

Pechino boicotta gli "Oscar cinesi" di Taiwan

L'agenzia statale cinese del cinema ha vietato ai film e alle star della Cina continentale di partecipare alla cerimonia di premiazione

PECHINO - L'agenzia statale cinese del cinema ha vietato ai film e alle star della Cina continentale di partecipare alla cerimonia di premiazione annuale dei Golden Horse Awards, che si svolgono a Taiwan e che sono soprannominati gli "Oscar cinesi".

Secondo quanto riferito dalla Bbc, l'agenzia cinese non ha fornito alcuna spiegazione per il boicottaggio della premiazione, ma la misura giunge dopo una recente escalation di tensioni tra Cina e Taiwan.

La Cina ha infatti chiesto la «cancellazione immediata» di una proposta di vendita di armi da parte degli Stati Uniti a Taiwan, criticando Washington per non aver aderito alla politica di "Una sola Cina", in base alla quale i Paesi devono riconoscere e avere legami formali solo con la Cina, non con Taiwan.

La decisione di vietare la partecipazione ai premi viene vista come l'ultima mossa di Pechino per fare pressione su Taiwan a seguito dell'accordo sulle armi. Il Golden Horse Awards è infatti uno degli eventi più prestigiosi nel mondo di lingua cinese, e quest'anno si terrà il 23 novembre nella capitale di Taiwan, Taipei.

Attori e film della Cina continentale hanno partecipato e hanno vinto in passato. L'anno scorso i premi hanno scatenato polemiche dopo che diversi partecipanti l'hanno utilizzata come piattaforma per esprimere opinioni politiche.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 03:02:38 | 91.208.130.87