LOCARNO
19.02.2018 - 16:100

Il Pardo parla portoghese

First Look, la sezione dedicata ai film work in progress del Locarno Festival, sarà dedicata al cinema lusitano

LOCARNO - First Look, la sezione dedicata ai film work in progress del Locarno Festival metterà quest’anno in luce il cinema portoghese, proiettando film in fase di completamento per un pubblico di professionisti dell’industria del cinema a Locarno.

Il cinema portoghese è costantemente presente nei festival grazie a registi affermati come a giovani emergenti. Negli ultimi 70 anni, Locarno ha presentato e premiato i lavori di José Alvaro Morais (Pardo d’oro, 1987), João Pedro Rodrigues (Pardo per la miglior regia, 2016), Pedro Costa (Pardo per la miglior regia, 2014), João Botelho, Paulo Rocha (Premio come Miglior opera prima, 1964), Joaquim Pinto (Premio Speciale della Giuria, 2013), Manoel de Oliveira (Pardo d’Onore, 1992), Maria de Medeiros (Membro di giuria, 1997), Miguel Gomes (Membro di giuria, 2017).

«Questi premi parlano da soli. Che siano contemporanei o classici, i film portoghesi sono sempre stati acclamati dai critici per la loro qualità artistica, ma hanno anche attratto venditori e programmatori dei principali festival internazionali. Siamo quindi convinti che dedicare First Look al cinema portoghese stimolerà l’interesse dei professionisti dell’industria presenti a Locarno», afferma la Vice-Direttrice Artistica e Responsabile di Locarno Pro, Nadia Dresti.

Grazie a un fruttuoso partenariato con l’ICA – Instituto do Cinema e do Audiovisual, First Look 2018 presenterà tra 5 e 7 film in post-produzione e senza venditori internazionali. Questi saranno presentati a un pubblico di compratori, programmatori di festival, fondi per il finanziamento della post-produzione e venditori presenti a Locarno. L’obiettivo è lanciare la carriera internazionale di questi film e di aiutare il loro completamento, stimolando il dialogo tra i menzionati professionisti e i produttori stessi, che potranno presentare i work in progress prima di ogni proiezione.

«Il Portogallo possiede una produzione di film dinamica e di alta qualità e siamo molto entusiasti di mostrarla a Locarno per First Look. Siamo molto fiduciosi che la filmografia portoghese presente in questa sezione di Locarno Pro, sarà un trampolino di lancio per una carriera internazionale di successo» ha spiegato Luís Chaby Vaz, Presidente di ICA – Instituto do Cinema e do Audiovisual.

Quest’anno la giuria è composta di José Luis Rebordinos (Direttore Artistico del San Sebastian Film Festival), Janet Pierson (Responsabile Film al SXSW) and Eva Sangiorgi (Direttrice Artistica della Viennale) e assegnerà vari premi: il First Look award, servizi di post-produzione del valore di 65.000 € offerti da Cinelab Bucharest, il premio Le Film Français per servizi pubblicitari del valore di 5.500,00 €, e il Kaiju Design Award (per il disegno del poster internazionale del film) per 5.000,00 €.

Nelle scorse edizioni First Look ha presentato work in progress con focus su regioni geografiche come Paesi Baltici, Polonia, Israele, Brasile, Cile, Messico e Colombia, lanciando film in seguito di successo come Birds are Singing in Kigali di Joanna Kos-Krauze e Krzysztof Krauze, Sand Storm di Elite Zexer, The Second Mother di Anna Muylaert, To Kill a Man di Alejandro Fernandez Almendras e La Playa DC di Juan Andrés Arango.

First Look, iniziativa di Locarno Pro del Locarno Festival, è giunto all’ottava edizione e si terrà dal 3 al 5 agosto 2018.

Tags
cinema
first
first look
festival
look
locarno
film
pardo
do
work progress
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-23 02:43:57 | 91.208.130.86