Keystone / AP
STATI UNITI
02.01.2018 - 16:130

Le donne dominano il box office

Non succedeva da 60 anni: i tre film campioni d'incassi sono all'insegna delle protagoniste femminili

NEW YORK - Non succedeva da 60 anni: le donne conquistano il box office. I tre film campioni di incassi ai botteghini nord-americani - "Star Wars, Gli Ultimi Jedi", "La Bella e la Bestia" e "Wonder Woman" - sono trainati da protagoniste femminili.

In testa alle classifiche, l'ultima puntata della serie di Guerre Stellari, ormai saldamente in mano alla Disney con al centro Daisy Ridley, ha venduto 517 milioni di dollari di biglietti diventando il "number one' del 2017. Secondo in lista è il remake di "Beauty and the Beast", sempre della Disney, con Emma Watson nella parte di Belle (504 milioni), seguito da "Wonder Woman" con Gil Gadot (412 milioni).

«Le donne quest'anno sono emerse come i veri giganti del cinema», ha detto al New York Times Paul Dergarabedian del sito conScore che misura le previsioni di incassi cinematografici. Non succedeva dal 1958, quando il campione di incassi in Usa fu "South Pacific" con Mitzi Gaynor nella parte di una infermiera della Seconda Guerra Mondiale; secondo fu "Aunt Mamie" con Rosalind Russell e al terzo posto il leggendario "La Gatta sul Tetto che Scotta" con Liz Taylor nel ruolo dell'eroina di Tennessee Williams, Maggie "The Cat" Pollitt.

I dati sul box office 2017 hanno coinciso con l'iniziativa di un gruppo di 300 attrici e vip di Hollywood, tra cui la stessa Stone, Natalie Portman e Reese Witherspoon, per creare uno sforzo coordinato contro l'epidemia delle molestie sessuali nel mondo dell'entertainment emersa con lo scandalo Harvey Weinstein. Il progetto "Time's Up" prevede anche un fondo per aprire alle donne parità di ruoli e di paga nei progetti degli studi.

Attualmente non è così. Nella classifica di Forbes degli interpreti di Hollywood dal cachet più importante, la prima donna si incontra alla quindicesima posizione: è Emma Stone con 26 milioni di dollari, meno della metà dei primi tre (Mark Wahlberg, Vin Diesel e Dwayne Johnson). Il dopo-Weinstein potrebbe segnare uno spartiacque: "il 2017 ci ha insegnato che le donne hanno un enorme potere sul box office e anche dietro la macchina da presa", ha osservato Dergarabedian. Il 2018 potrebbe confermare il trend: in arrivo sono film al femminile come "Proud Mary", "Ocean's 8", "Tomb Raider", "Mary Poppins ritorna" e "A Wrinkle in Time".

Potrebbe interessarti anche
Tags
donne
office
box office
box
incassi
film
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-20 18:42:49 | 91.208.130.86