ULTIME NOTIZIE Agenda
BELLINZONA
10 ore
Silvio Soldini a Castellinaria
Un altro nome prestigioso si aggiunge alla lista degli ospiti della 32esima edizione del Festival del cinema giovane in corso a Bellinzona
LUGANO
12 ore
Temus: torna il Party anni '80
Tre serate dai gusti più diversi per il fine settimana del locale di Serocca d'Agno
BIOGGIO
12 ore
Con Gabi Jogeix le Blues Nights si tingono di... Spagna!
L'asso delle sei corde, venerdì al suo esordio in Svizzera, sarà protagonista di una serata all'insegna del rhythm and blues
LUGANO
17 ore
Quanto siamo disposti a osare per sconfiggere la noia nella coppia?
È l'interrogativo che si pone la premiata pièce “Sonnambuli” sul palco del Teatro Foce tutto questo fine settimana
GIUBIASCO
17 ore
E l'orchestra suona... il tango
La manifestazione "Tango Si Quiero" presenta questo sabato 23 novembre un concerto davvero speciale e da non perdere
CADEMPINO
23 ore
Torna Latina, la serata con la musica più caliente del pianeta
Sabato 23 novembre il Centro Eventi ospita la settima edizione di questo attesissimo appuntamento
LUGANO
1 gior
Gala lirico al Palazzo dei Congressi
Domenica 24 novembre ci sarà l'occasione per ascoltare brani gioiosi e frizzanti
LUGANO
1 gior
Quattro spettacoli per LuganoInScena
Si va da "Una mano mozzata a Spokane" fino a "L'usignolo o dell'amicizia", passando per la mitica PFM
LUGANO
1 gior
Il roboante Sgarbi torna in scena: è la volta di Raffaello
Lo spettacolo è in programma per sabato 23 novembre al Palazzo dei Congressi di Lugano. I biglietti sono disponibili in prevendita su Biglietteria.ch
LUGANO
1 gior
Un incontro con Fabio Capello per parlare di agonismo e... smartphone
Perché il telefonino per i ragazzi è un grande distrattore nello studio come nello sport, il dibattito aperto si terrà al CineStar giovedì 21 novembre
LOCARNO
04.07.2017 - 09:360

Adrien Brody sarà a Locarno, riceverà il Leopard Club Award 2017

La 70esima edizione del Locarno Festival renderà omaggio all’attore americano premio Oscar venerdì 4 agosto in Piazza Grande

LOCARNO - Locarno Festival omaggia uno dei profili più brillanti del cinema americano consegnando il Leopard Club Award ad Adrien Brody, premiato con l’Oscar a soli 29 anni. A partire dalla sua interpretazione del compositore Wladyslaw Szpilman in The Pianist (2002), Brody è entrato nell’immaginario collettivo, riuscendo poi a confermarsi come uno degli attori più versatili, apprezzato a Hollywood e non solo.

Nato a New York da Sylvia Plachy, artista e rinomata fotografa, e da Elliot Brody, professore di storia, Brody esordisce non ancora ventenne con Francis Ford Coppola in New York Stories (1989) per poi calcare i set di Steven Soderbergh (King of the Hill, 1993) e Oliver Stone (Natural Born Killers, 1994). Di lì a poco, in due indimenticabili pellicole, Adrien Brody diventa il volto umano e dolente del luogo disumano per eccellenza: la guerra. Le sue interpretazioni in
The Thin Red Line (1998) di Terrence Malick e The Pianist di Roman Polanski lo hanno consegnato al cuore del pubblico per la forza con cui ha dato un’espressione, spesso silenziosa, alla sofferenza dell’essere umano immerso nel buio di un conflitto.

Un talento versatile - In quasi 30 anni di carriera a rendere Brody uno dei volti più apprezzati e amati del grande schermo è stata la sua abilità a vivere e interpretare sceneggiature tra le più variegate, riuscendo a incontrare lo sguardo e il favore del pubblico. Sue le note intime, psicologiche e sociali del primo film statunitense di Ken Loach (Bread and Roses, 2000) e di Detachment (Tony Kaye, 2011) e sua la folle verve di Summer of Sam (Spike Lee, 1999). Suo il ritmo nel kolossal di King Kong (Peter Jackson, 2005) e Predators (Nimród Antal, 2010) e sue le sofisticate e spensierate tinte che contraddistinguono il cinema di Wes Anderson, per il quale è stato Peter Whitman in The Darjeeling Limited (2007) e Dmitri in The Grand Budapest Hotel (2014). Tra gli altri autori con cui Brody ha collaborato anche Barry Levinson (Liberty Heights, 1999), Paul Haggis (Third Person, 2013) e Woody Allen
(Midnight in Paris, 2011).

Carlo Chatrian, Direttore artistico del Locarno Festival: «In una carriera molto varia e in pieno sviluppo, Adrien Brody ha avuto modo di collaborare con i maggiori registi americani, da Coppola a Wes Anderson, da Malick a Soderbergh, dando prova di grande duttilità e di padroneggiare una tecnica che lo fa stare a suo agio nei registri più diversi. Tuttavia nel suo caso più che mai c’è un ruolo che lo ha fatto entrare nel cuore degli spettatori, non tanto per
il premio Oscar che gli ha fruttato, quanto per come ha saputo dar forma a un personaggio che è al tempo stesso un uomo come tutti noi e il simbolo di una tragedia che va continuamente ricordata».

L’omaggio di Locarno ad Adrien Brody sarà accompagnato dalla proiezione del film The Pianist, e da un incontro dell’attore con il pubblico del Festival. Brody sarà accolto dalla Piazza e omaggiato dal Festival venerdì 4 agosto.

Intitolato all’Associazione a sostegno del Festival, il Leopard Club Award rende omaggio a una grande personalità del cinema che attraverso il suo lavoro è riuscita a segnare l’immaginario collettivo. Fra i premiati delle scorse edizioni Faye Dunaway (2013), Mia Farrow (2014), Andy Garcia (2015) e Stefania Sandrelli (2016).

La 70esima edizione del Locarno Festival si terrà dal 2 al 12 agosto 2017.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 05:45:32 | 91.208.130.85