indietro

PROMOTIONEntra nella biblioteca vivente dell’Associazione Triangolo

25.05.23 - 12:32
Scopri le storie dei libri della biblioteca vivente dell’Associazione Triangolo
Entra nella biblioteca vivente dell’Associazione Triangolo
Scopri le storie dei libri della biblioteca vivente dell’Associazione Triangolo

Human Library: ti racconto la malattia

Per il 35° dell'Associazione Triangolo torna la biblioteca vivente

 

Per sottolineare il 35° anniversario di attività nell'ambito del volontariato e dell'assistenza per il paziente oncologico, l'Associazione Triangolo propone un appuntamento aperto al pubblico che invita a conoscere e capire la malattia, scoprire punti di vista differenti e parlare di cancro.

Sabato 3 giugno 2023 dalle 9.30 alle 12.30 a Lugano presso Villa Ciani verrà proposto un evento di Human Library

In collaborazione con FEM - Fondazione Empatia Milano sono stati formati libri umani, in carne e ossa, che condivideranno esperienze ed emozioni legate alla malattia, alla cura e al volontariato in ambito oncologico. Il pubblico sarà invitato ad entrare nella biblioteca vivente dell'Associazione Triangolo, a scegliere i libri da consultare e ad ascoltare direttamente da pazienti, famigliari, curanti e volontari come vivono la malattia.

La biblioteca vivente è un metodo innovativo, semplice e concreto per promuovere il dialogo, ridurre i pregiudizi, rompere gli stereotipi e incoraggiare la comprensione tra le persone. La Human Library si presenta come una vera biblioteca, con i bibliotecari e un catalogo di titoli da cui scegliere, gli “scaffali” non contengono libri di carta ma “libri umani” con cui conversare e confrontarsi.

La Human Library, nata in Danimarca, dal 2003 è riconosciuta dal Consiglio d’Europa come buona prassi per favorire i processi di inclusione sociale e come tale incoraggiata. Da allora è stata esportata in tutto il mondo con grande successo. Negli anni si sono svolte centinaia di biblioteche viventi che hanno esplorato tematiche spesso difficili.

In Ticino la Human Library è stata introdotta nel 2018 dall’Associazione Triangolo.

L'Associazione Triangolo è nata nel 1988 a Lugano per rispondere alla necessità del volontariato in ambito oncologico. Nel 1993 l'azione si è estesa anche al Sopraceneri e negli anni successivi Triangolo ha potenziato l'offerta dotandosi, oltre che del servizio di volontariato, di un servizio sociale e di un servizio di consulenza psico-oncologica. Dal 2001 è operativo il servizio di cure palliative domiciliari e l'Associazione Triangolo è riconosciuta dal Dipartimento della sanità e della socialità del Canton Ticino quale ente d'appoggio ai sensi della Legge sull'assistenza e la cura a domicilio. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Germoglio nel 2005 ha aperto a Locarno il Centro Triangolo. Nel 2019 è stato riconosciuto all'Associazione Triangolo il label svizzero di “Qualità in cure palliative”.

Attraverso il lavoro coordinato di un team interdisciplinare - composto da volontari, operatori sociali, infermieri specializzati, psico-oncologi, psichiatra, medici specialisti in oncologia e in cure palliative -  offre al paziente e alla sua famiglia un sostegno durante tutto il percorso della malattia e permette di rimanere a casa il più a lungo possibile.

Nel 2022 il servizio di volontariato si è occupato di 323 pazienti e ha effettuato viaggi in auto per più di novantamila chilometri (che corrispondono a due volte il giro della Terra!), il servizio sociale di 184 pazienti con un totale di 501 interventi, il servizio di psico-oncologia ha seguito 145 pazienti con un totale di 728 colloqui e il servizio di cure palliative domiciliari ha visto aumentare il numero di pazienti a 229.

 


Questo contenuto realizzato per conto di Associazione Triangolo è pubblicità e non fa parte del contenuto redazionale
 
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.