iStock
ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
#NOISIAMOILFUTURO
1 mese
Cinque fatti sulla verdura autunnale per eccellenza: la zucca
La stagione della zucca è iniziata! Scoprite di più su questa versatile verdura che in realtà è…una bacca
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
Mercatini dell’usato? Ecco a cosa fare attenzione
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
Quanti «mangiacorrente» si annidano in casa vostra?
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
Quali regole devono rispettare i monopattini elettrici?
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
La micromobilità alleggerisce il traffico urbano
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
Questi alimenti vegani contengono più proteine della carne
Il fabbisogno di proteine può essere coperto anche con una dieta priva di carne.
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
I prodotti per le pulizie per un ambiente pulito
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
Il potenziale dell’energia solare in Svizzera è immenso
#NOISIAMOILFUTURO
2 mesi
Anche gli animali soffrono i cambiamenti climatici
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Molti alimenti si conservano più a lungo di quanto pensiamo
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Consigli di bellezza: come proteggere la pelle e l’ambiente
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Cinque domande sull’alimentazione sostenibile
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Gli effetti della canicola in Svizzera
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Lo stile di guida che permette di consumare meno benzina
Il traffico genera emissioni di CO2 elevate. Ecco come guidare per risparmiare benzina e proteggere l'ambiente.
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Shopping sostenibile per l’ambiente
Gestione più efficiente delle risorse naturali, materiali sostenibili e maggiore durevolezza
#NOISIAMOILFUTURO
3 mesi
Quest’estate indosseremo abiti in canapa
Bilancio ecologico migliore rispetto ad altri tessuti, fabbisogno idrico inferiore e comfort elevato
#NOISIAMOILFUTURO
27.08.2020 - 09:570

Un ufficio fresco aiuta a lavorare meglio

Molti lavoratori sono tornati in ufficio ma la calura può influire negativamente sulla produttività.

Ecco qualche consiglio per mantenere una temperatura fresca in ufficio.

La temperatura estiva media in Svizzera è in aumento: le estati sono quindi sempre più calde. Nelle città e negli agglomerati, dove si trovano la maggior parte dei posti di lavoro, la temperatura è ancora più elevata poiché c’è meno vegetazione e più cemento rispetto alla campagna. Le apparecchiature elettriche, i macchinari e l’illuminazione rilasciano inoltre calore e gli uffici si riscaldano quindi ancora di più. La temperatura percepita varia anche in base all’umidità dell’aria. Alle nostre latitudini ad esempio la maggior parte delle persone sopporta meglio il caldo secco piuttosto che il caldo umido. Sul posto di lavoro il caldo non è solo scomodo ma può causare anche stanchezza, vertigini, mal di testa e addirittura problemi cardiovascolari che portano quindi a una diminuzione della produttività. Il caldo crea problemi a molte persone sul posto di lavoro: diventa più difficile concentrarsi e di conseguenza è più probabile che si verifichino errori.

In molti uffici e industrie sono installati impianti di climatizzazione. Il consumo di energia di questi apparecchi è tuttavia enorme e sono inoltre piuttosto inefficienti sotto molti aspetti. Con qualche semplice astuzia è possibile mantenere freschi i locali senza utilizzare il climatizzatore. Una tenda da sole esterna è uno degli strumenti più utili per difendere uffici e locali dalla calura estiva. Abbassate la tenda prima che i raggi del sole entrino direttamente nell’edificio. Spesso ci dimentichiamo di farlo poiché il sole comincia a essere fastidioso solo verso mezzogiorno. A quell’ora le stanze sono già calde ed è troppo tardi per poter ripristinare una temperatura piacevole. Le tapparelle a lamelle proteggono al meglio dal sole ma lasciano passare la luce. Sono perfette per le finestre sulle facciate o per i lucernari e possono generalmente essere montate facilmente. I sistemi motorizzati per la protezione dal sole con controllo da remoto e gestione automatizzata sono comodi e funzionano anche se non c’è nessuno in casa. Questi sistemi automatici sono particolarmente pratici per i grandi edifici con molte finestre. Scegliendo un materiale riflettente o di colore chiaro si ottiene l’effetto migliore. I sistemi di protezione solare insufficienti o difettosi andrebbero sostituiti. Per modificare le facciate è generalmente necessario richiedere un permesso di costruzione.

Produrre meno calore grazie ad apparecchi più efficienti

Spegnete sempre gli apparecchi elettrici, gli schermi e le lampade che non utilizzate. Le prese multiple con interruttore permettono di spegnere numerosi apparecchi elettrici che emettono calore in un solo colpo. Potete anche utilizzare dei timer o delle app apposite e utilizzare la modalità di risparmio energetico degli apparecchi. Piazzate gli apparecchi che producono continuamente calore in una stanza che non utilizzate per lavorare. Stampante, router e schede per l’archiviazione di rete possono ad esempio essere messi in corridoio o in una stanza adiacente. Negli ultimi anni, gli apparecchi per l’ufficio, i computer, le pompe, i motori e le lampade sono diventati nettamente più efficienti dal punto di vista energetico. Sostituire i vecchi apparecchi con modelli nuovi non offre solo un ottimo potenziale di riduzione dei costi dell’energia ma aiuta anche a non produrre calore supplementare.

Arieggiare è un elemento centrale per il mantenimento della temperatura in una stanza e per una buona qualità dell’aria. Arieggiare la sera tardi o la mattina presto è la misura più efficace per far entrare aria fresca nella stanza in estate. Il metodo più efficace è fare corrente. Aprite le finestre sui lati opposti dell’edificio per ottenere un ricambio completo dell’aria. In estate sono necessari circa 20-25 minuti. Le finestre andrebbero aperte preferibilmente la mattina presto o la sera tardi quando fuori non è così caldo. Dopo aver arieggiato, le finestre andrebbero chiuse completamente per non fare entrare l’aria calda estiva. Parlate con il vostro team per decidere chi aprirà le finestre la sera o la mattina presto e quando verranno richiuse. Se vi piace il venticello rinfrescante, potete pensare all’acquisto di un ventilatore. In questo modo, le finestre possono restare chiuse di giorno e la stanza resta fresca. I ventilatori utilizzano nettamente meno elettricità rispetto ai climatizzatori e producono un effetto rinfrescante altrettanto efficace.

Una buona isolazione non lascia entrare il calore nell’edificio

Anche l’isolazione dell’edificio ha un ruolo non trascurabile nel mantenere una temperatura gradevole nelle stanze: un edificio ben isolato non permette solo di ridurre i costi del riscaldamento in inverno ma protegge anche dal calore in estate. Pareti massicce e ben isolate assorbono il calore e lo rilasciano solo durante le ore più fresche della sera e della notte. Questo effetto permette di mantenere una temperatura costante all’interno e nei mesi estivi garantisce un clima più fresco e gradevole nelle stanze. Le case con le facciate di colore chiaro si scaldano inoltre molto meno rispetto agli edifici di colore scuro. Una facciata verde è ancora più fresca poiché le piante rilasciano frescura con l’evaporazione dell’acqua che permette di mantenere una temperatura interna inferiore di due o tre gradi rispetto a quella esterna.

#NOISIAMOILFUTURO
Il movimento nazionale #NOISIAMOILFUTURO è sostenuto da rinomate imprese svizzere e da SvizzeraEnergia. L’obiettivo è invogliare la popolazione svizzera ad organizzare le proprie giornate in maniera più efficiente dal punto di vista energetico e ad impegnarsi attivamente per i temi dell’energia e della protezione del clima. In qualità di partner media, 20 Minuti sostiene #NOISIAMOILFUTURO con approfondimenti, reportage e quiz.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-26 07:14:45 | 91.208.130.85