Immobili
Veicoli
Foto: AFP
Riscaldare in modo intelligente e «veleggiare»: basta poco per aumentare l’autonomia della batteria.
ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
Mobilità
1 gior
Perché compensare le emissioni di CO2 aggrava i problemi climatici
Con tutta onestà: credi veramente nella compensazione climatica? Se la risposta è no, sappi che sei in buona compagnia.
Lifestyle
3 gior
Capi streetwear equi a prezzi da H&M
Ecco come indumenti usati si trasformano in abbigliamento streetwear
Lifestyle
1 sett
15 casi in cui il futuro immaginato da film e libri è diventato realtà
Smartphone, auto elettriche, energia solare...
Lifestyle
1 sett
«Un’impennata»: il coronavirus fa aumentare la domanda di hamburger vegani
Sono sempre di più le persone che rinunciano a latte e carne.
Mobilità
2 sett
Le app sono troppo complicate, la ricarica è troppo lenta
Un sondaggio mostra che l’entusiasmo per la mobilità elettrica aumenta.
Innovazione & energia
2 sett
Investimenti green? Non proprio
I fondi azionari al giorno d’oggi non sono né green né costringono davvero le imprese a operare in modo sostenibile.
Lifestyle
3 sett
Aree green per cancellare la cattiva immagine
I festival sono chiamati a ripulire la propria immagine.
Lifestyle
3 sett
Come rendere più green il vostro festival
Anche gli spettatori possono dare il loro contributo.
ENERGIA SOLARE
4 sett
«Occorrono quattro volte più impianti solari»
Il modello di Helion: un approvvigionamento energetico svizzero con il solare, senza dover edificare le superfici libere
Lifestyle
1 mese
L’ex downhill biker porta l’alternativa vegana nello scaffale dei formaggi di Coop
New Roots rifornisce i negozi bio e i supermercati svizzeri con alternative vegane al formaggio.
Mobilità
18.02.2022 - 11:000

Come aumentare l’autonomia della vostra auto elettrica

Le auto elettriche possono percorrere una distanza maggiore se la temperatura è di 21,5 gradi

È la conclusione a cui è giunta un’impresa di telematica. In questo articolo vi spiegheremo come sfruttare al meglio la carica della vostra batteria.

Le basse temperature hanno un effetto negativo sulle prestazioni delle batterie agli ioni di litio. Se fa freddo, le batterie diventano più lente e trasmettono meno energia. Esiste tuttavia una temperatura ottimale per le batterie delle auto elettriche che trascende marche e anno di costruzione e garantisce i migliori risultati dal punto di vista dell’autonomia. È la conclusione a cui è giunto lo studio intrapreso dall’impresa tedesca di telematica Geotab.

La temperatura perfetta per le auto elettriche

Sono stati analizzati i dati di oltre cinque milioni di viaggi e di circa 4000 veicoli elettrici. Sono state incluse centinaia di differenti combinazioni di produttore e età del veicolo. Il risultato: la curva dell’autonomia raggiunta è simile per la maggior parte dei veicoli indipendentemente dal produttore e dall’età. Secondo Geotab, l’apice di questa curva si trova a 21,5 gradi Celsius mentre le oscillazioni a temperature inferiori sono maggiori. Ciò significa che le basse temperature influenzano l’autonomia in modo più significativo. 21,5 gradi è invece la temperatura ottimale per far sì che l’auto elettrica raggiunga la maggiore autonomia possibile.

Questa indagine ha rivelato che i sistemi sviluppati appositamente per mantenere la batteria alla temperatura ottimale sono in realtà dei veri divoratori di energia. Le attività di riscaldamento, e rispettivamente il riscaldamento dell’abitacolo, sono la causa principale del consumo della batteria delle auto elettriche. Riscaldare con l’elettricità consuma moltissima energia. Se acceso al carico massimo, il sistema di riscaldamento di un’auto elettrica può arrivare a 5 kW. Con una batteria da 60 kWh, significherebbe che l’accumulatore verrebbe svuotato della carica dopo solo dodici ore.

Come risparmiare energia con le auto elettriche

Come fare quindi per mantenere il consumo di energia al minimo? Oltre alle temperature esterne, esistono molti fattori che potete invece influenzare personalmente. Abbiamo già menzionato gli elevati consumi causati dal riscaldamento. Un’opzione efficiente è regolare la temperatura interna tramite il riscaldamento dei sedili e del volante. Un’altra possibilità efficace consiste nel portare l’abitacolo alla temperatura desiderata prima di partire mentre l’auto è ancora collegata alla rete elettrica.

Le temperature estreme non sono generalmente ottimali per le batterie. Ecco perché dovreste sempre cercare di posteggiare l’auto elettrica in garage o all’ombra. Durante le giornate molto calde o molto fredde, è possibile lasciare l’auto inutilizzata collegata alla rete elettrica. In questo modo il sistema di regolazione della temperatura della batteria viene alimentato dalla rete.

Lasciar veleggiare l’auto

Naturalmente, anche il comportamento alla guida influenza la durata della batteria. Valgono regole simili a quelle applicabili ai veicoli a benzina o diesel: viaggiare in modo più regolare possibile, non schiacciare a fondo il pedale del gas e lasciar rollare (o veleggiare) l’auto il più possibile. Inoltre, dovreste utilizzare il freno rigenerativo («One-Pedal-Driving») per recuperare energia durante la frenata.

Infine, occorre prestare attenzione alla pressione degli pneumatici. Un aumento della pressione degli pneumatici di 0,2 bar è impercettibile ma permette di ridurre i consumi. E naturalmente viaggiare in modalità elettrica è la cosa migliore per la batteria indipendentemente dalla temperatura.

Autore: Lukas Rüttimann

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 19:19:21 | 91.208.130.87