Smargo
Il furgoncino elettrico modello Gopil-G4 permette anche il trasporto di merci ingombranti. Il veicolo può essere guidato con una patente di guida B.
+2
ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
FOTO
MONDO SOMMERSO
1 gior
Cambiamenti climatici e città sott’acqua
Le decisioni che prendiamo oggi influenzeranno l’aumento del livello dei mari nei prossimi decenni.
Innovazione & energia
4 gior
I pannelli solari non devono più essere brutti e neri
3S Solar Plus produce moduli efficienti e decorativi.
Innovazione & energia
1 sett
Estraiamo decisamente troppo carbone dal sottosuolo
Proteggere il clima estraendo meno risorse.
Innovazione & energia
1 sett
Benzina adatta per tutti i motori prodotta con luce solare e aria
Uno spin-off dell’ETH ha sviluppato una tecnologia per produrre carburante sintetico a partire dalla luce solare.
Risanamento Energetico
2 sett
Aumentano i prezzi di nafta e gas: quali sono le alternative?
Riscaldamenti alternativi per ridurre costi ed emissioni
Lifestyle
2 sett
Creare cibo dall’aria
Solar Food produce proteine a partire dalla CO2
Lifestyle
3 sett
L’impresa svizzera che rivoluziona il commercio mondiale
Utili condivisi, preordini e prodotti di stagione.
Lifestyle
3 sett
Semplici consigli per risparmiare elettricità (e denaro)
Ridurre i consumi per ridurre anche la bolletta
Formazione & consulenza
4 sett
«Luci, motore, azione!» per l’ambiente
Il festival «Films for the Earth» mostra i migliori documentari sul consumo, l’agricoltura sostenibile e l’alimentazione
Innovazione & energia
1 mese
La metà di noi si sente in colpa prendendo l’aereo
L’ultima edizione del barometro della clientela sul tema dell’energia mostra che la consapevolezza ambientale aumenta.
Innovazione & energia
1 mese
Batterie triturate per un futuro più sostenibile
Gli accumulatori usati delle auto elettriche sono un grosso problema.
SHARED MOBILITY
10.08.2021 - 08:000

A spasso senza un’auto propria? Ci pensa «Smargo»

Furgoncini, scooter e risciò elettrici a noleggio.

Nel quadro del progetto di test «Smargo – Shared Micro Cargo», in tre città svizzere è possibile noleggiare a prezzi ridotti piccoli mezzi sostenibili per il trasporto di merci.

Chi, per proteggere l’ambiente, decide di utilizzare i trasporti pubblici e la bicicletta, presto o tardi si troverà confrontato con un dilemma importante: come trasportare le merci ingombranti o pesanti senza noleggiare un furgone o una station wagon con motore a benzina? Diciamo che dovete portare un divano in discarica o che dovete partecipare a un concerto nei dintorni con la vostra band: bicicletta, tram e bus non sono proprio i mezzi adatti.

Anche la pratica e sempre più amata Cargo Bike in questi casi è proprio al limite. Anche per motivi legali: l’Ufficio federale delle strade (USTRA) prescrive che le biciclette possano portare un carico massimo di 200 chilogrammi, compreso il guidatore. Che fare quindi?

 Noleggio a prezzo ridotto

La soluzione si chiama «Smargo – Shared Micro Cargo». Sotto questo nome, l’Accademia della mobilità di TCS ha lanciato un progetto di test della durata di un anno in tre città svizzere: a partire da fine maggio a Losanna, Berna e Basilea, privati e imprese possono noleggiare piccoli veicoli commerciali elettrici a prezzo orario ridotto. Oltre ai furgoncini, sono disponibili anche Cargo-Scooter elettrici e risciò da trasporto (questi ultimi solo a Berna e Basilea).

I veicoli possono essere noleggiati tramite la piattaforma di sharing di bici cargo elettriche carvelo2go.ch, gestita anch’essa dall’Accademia di TCS. Oltre a una tassa di prenotazione di cinque franchi, il noleggio costa tre franchi all’ora per il risciò e lo scooter cargo oppure 3,50 franchi all’ora per il furgoncino.

Nei primi tre mesi di test, l’offerta è già stata ampiamente utilizzata, spiega il dottor Jörg Beckmann, direttore dell’Accademia della mobilità di TCS. «Dall’inizio del test, i veicoli sono stati noleggiati già circa 600 volte.» Tra gli utilizzatori si trova inoltre un numero sorprendente di clienti commerciali che utilizzano regolarmente i veicoli. Un fornitore di uova bio di Berna, ad esempio, noleggia più volte alla settimana un Cargo-Scooter elettrico mentre a Losanna un fornitore di verdura consegna regolarmente le sue merci ai clienti con un furgoncino elettrico.

«Smargo» dovrebbe diventare autosufficiente

«I veicoli vengono noleggiati in media per tre o quattro ore», spiega Beckmann. È convinto inoltre che non sia un ostacolo il fatto che i veicoli siano disponibili solo in determinati punti: «Il trasporto viene generalmente pianificato in anticipo.» Viene pianificata quindi anche la strada fino al punto di noleggio. Beckmann compara questo servizio al programma Car-Sharing di Mobility in cui la vettura viene prelevata da un determinato punto.

La sfida più importante sarà mantenere carichi i veicoli. Proprio come per il noleggio delle bici cargo «carvelo2go», viene impiegato un sistema di «stazioni ospitanti»: negozi come panetterie o librerie offrono anche veicoli «Smargo». Si occupano del noleggio, della manutenzione e della ricarica e fanno da ambasciatori «Smargo» nel quartiere.

Secondo Beckmann, è già chiaro che il programma «Smargo» dovrà continuare. Durante la fase di test, il progetto è finanziato da SvizzeraEnergia, TCS e da altri partner. In seguito dovrà tuttavia diventare autosufficiente. «Una domanda commisurata all’offerta è però definitivamente presente», conclude il direttore.

Accademia della mobilità di TCS - L’Accademia della mobilità del Touring Club Svizzero (TCS) è la cellula di riflessione e azione per la nuova mobilità. Questa società anonima è stata fondata nel 2008 come filiale indipendente di TCS. Elabora e testa concetti e modelli sostenibili per la mobilità del futuro. Nel 2015, con «carvelo2go», l’Accademia ha creato la prima piattaforma di sharing a livello mondiale per le bici cargo.

Smargo
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 09:36:56 | 91.208.130.85