Getty
La maggior parte delle emissioni di CO2 in Svizzera sono generate dal traffico con motore a combustibili fossili.
ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
FOTO
MONDO SOMMERSO
1 gior
Cambiamenti climatici e città sott’acqua
Le decisioni che prendiamo oggi influenzeranno l’aumento del livello dei mari nei prossimi decenni.
Innovazione & energia
4 gior
I pannelli solari non devono più essere brutti e neri
3S Solar Plus produce moduli efficienti e decorativi.
Innovazione & energia
1 sett
Estraiamo decisamente troppo carbone dal sottosuolo
Proteggere il clima estraendo meno risorse.
Innovazione & energia
1 sett
Benzina adatta per tutti i motori prodotta con luce solare e aria
Uno spin-off dell’ETH ha sviluppato una tecnologia per produrre carburante sintetico a partire dalla luce solare.
Risanamento Energetico
2 sett
Aumentano i prezzi di nafta e gas: quali sono le alternative?
Riscaldamenti alternativi per ridurre costi ed emissioni
Lifestyle
2 sett
Creare cibo dall’aria
Solar Food produce proteine a partire dalla CO2
Lifestyle
3 sett
L’impresa svizzera che rivoluziona il commercio mondiale
Utili condivisi, preordini e prodotti di stagione.
Lifestyle
3 sett
Semplici consigli per risparmiare elettricità (e denaro)
Ridurre i consumi per ridurre anche la bolletta
Formazione & consulenza
4 sett
«Luci, motore, azione!» per l’ambiente
Il festival «Films for the Earth» mostra i migliori documentari sul consumo, l’agricoltura sostenibile e l’alimentazione
Innovazione & energia
1 mese
La metà di noi si sente in colpa prendendo l’aereo
L’ultima edizione del barometro della clientela sul tema dell’energia mostra che la consapevolezza ambientale aumenta.
Innovazione & energia
1 mese
Batterie triturate per un futuro più sostenibile
Gli accumulatori usati delle auto elettriche sono un grosso problema.
Lifestyle
1 mese
Quindici libri di cucina per l’ambiente
La cucina sostenibile presuppone innanzitutto una rinuncia al consumo di carne.
LIFESTYLE
26.10.2021 - 10:300

Da sapere sul biossido di carbonio – Parte 2

Dove viene emesso più Co2? Dove si può ridurre?

CO2-equivalenti, gas serra, emissioni grigie: le discussioni sui cambiamenti climatici sono piene di termini tecnici e concetti specialistici. In questa seconda parte della miniserie, spiegheremo quali settori emettono le maggiori quantità di CO2 e quali hanno il maggior potenziale di riduzione.

I cambiamenti climatici e le emissioni di CO2 sono tra i problemi più urgenti del nostro tempo. Ma cosa sono di preciso i gas serra? Perché sono dannosi per il clima? Nella prima parte della nostra miniserie sul biossido di carbonio (CO2) e i gas serra abbiamo chiarito cos’è il CO2, come l’eccesso di CO2 contribuisce al riscaldamento climatico e perché l’atmosfera si surriscalda. In questa seconda parte spiegheremo perché i combustibili fossili sono un problema così grande, da dove provengono le emissioni grigie e in quali settori è possibile ridurre maggiormente le emissioni di CO2*.

Cosa significa CO2-equivalenti?

Il CO2-equivalente (abbreviato in CO2eq) è un’unità di misura che permette di comparare gli effetti sul clima dei differenti gas serra. Si parla anche di potenziale di riscaldamento globale (Global Warming Potential, GWP) dei differenti gas. Le emissioni degli altri gas serra vengono convertite in emissioni di CO2 con lo stesso potenziale di riscaldamento climatico.

Secondo il rapporto del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC), su un periodo di cento anni una tonnellata di metano ha lo stesso effetto serra di 28-34 tonnellate di biossido di carbonio: una tonnellata di metano corrisponde quindi a 28-34 tonnellate di CO2eq. Una tonnellata di ossido di diazoto corrisponde a 265-298 CO2eq.

Quali settori e ambiti della vita quotidiana causano le maggiori emissioni di CO2?

Sul totale delle emissioni di gas serra in Svizzera:
il 32% è causato dal traffico (esclusi i voli internazionali e il traffico navale internazionale),
il 24% è causato dagli edifici,
il 24% è causato dalle industrie,
il 19% è causato dall’agricoltura e dallo smaltimento dei rifiuti nonché dalle emissioni di gas sintetici.

Perché i motori e i riscaldamenti a combustibili fossili sono un problema così grande?

La combustione di carburanti come benzina, diesel e cherosene e di combustibili come nafta, gas naturale e carbone libera nell’atmosfera CO2 che era rimasto legato sottoterra per milioni di anni.

Come si sviluppano le emissioni?

Lo sviluppo in Svizzera non è uguale in tutti i settori. Nel settore del traffico, da qualche anno le emissioni sono in leggera diminuzione. Nel 2019 ammontavano ancora tuttavia all’1 per cento in più rispetto ai livelli del 1990. Al contrario, le emissioni nel settore degli edifici e dell’industria sono state ridotte del 34 e rispettivamente del 14 per cento in confronto al 1990. Oltre alle emissioni sul territorio nazionale, i consumi svizzeri generano emissioni considerevoli anche all’estero, ad esempio tramite la fabbricazione dei prodotti. Sul totale delle emissioni legate ai consumi svizzeri, circa un terzo viene generato in Svizzera mentre due terzi sono generati all’estero.

Cosa significa emissioni grigie?

Con il termine di emissioni «grigie» vengono designate le emissioni di sostanze nocive generate dalla fabbricazione dei prodotti, dai vettori energetici utilizzati per la produzione e dallo smaltimento dei rifiuti di produzione. Viene tenuto in considerazione l’intero ciclo di vita del prodotto. Se la catena di valore aggiunto di un prodotto venduto in Svizzera si trova interamente o parzialmente sul territorio nazionale, le emissioni grigie sono già calcolate nell’inventario nazionale dei gas serra. Se invece consideriamo un prodotto la cui catena di valore aggiunto si trova interamente all’estero, l’inventario svizzero dei gas serra copre solo una piccola parte delle emissioni totali generate dalla fabbricazione di quel prodotto.

In quali settori c’è il maggior potenziale di riduzione?

Il potenziale maggiore si trova nel settore del traffico e del riscaldamento degli edifici. L’utilizzo dei mezzi pubblici o di veicoli efficienti dal punto di vista energetico nonché l’impiego di energie rinnovabili all’interno degli edifici sono gli elementi su cui fare leva. A livello individuale, un comportamento di consumo più sostenibile può avere un influsso importante sulle emissioni di gas serra in Svizzera e all’estero.

* Le informazioni riportate di basano su un’intervista scritta con l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e sulle indicazioni reperibili su www.admin.ch

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 15:48:43 | 91.208.130.86