Pexels
A causa di una virgola errata, per lungo tempo si è pensato che negli spinaci ci fosse dieci volte tanto ferro di quanto non ne contengano in realtà. Tuttavia, questa verdura a foglia contiene davvero numerosissime sostanze nutritive essenziali per la salute
+2
#NOISIAMOILFUTURO
17.05.2020 - 14:000

Ecco perché dovremmo mangiare più spinaci

Versatili, ricchi di importanti sostanze nutritive e di stagione: ci sono tanti ottimi motivi per cui in primavera dovremmo mangiare più spinaci

Freschi in insalata, appena scottati come contorno, frullati in uno smoothie o in purea per farci gli gnocchi: gli spinaci sono un ingrediente estremamente versatile. A seconda della stagione, la forma degli spinaci varia notevolmente. Gli spinaci primaverili disponibili attualmente sono teneri e non devono per forza essere cotti prima di essere consumati: sono perfetti per le insalate. In autunno e in inverno, gli spinaci vengono venduti in folti mazzi che comprendono anche le radici e sono perfetti come contorno caldo per piatti leggeri. L’aroma degli spinaci può essere esaltato grazie ad aglio, formaggio e panna.

A causa di una virgola errata, per lungo tempo si è pensato che negli spinaci ci fosse dieci volte tanto ferro di quanto non ne contengano in realtà. Tuttavia, questa verdura a foglia contiene davvero numerosissime sostanze nutritive essenziali per la salute. Gli spinaci crescono molto in fretta e assorbono quindi tantissime di queste sostanze nutritive dalla terra. I terreni fertilizzati contengono spesso grandi quantità di nitrati che migliorano l’afflusso di ossigeno e rafforzano la muscolatura. Gli spinaci abbassano la pressione sanguigna e grazie agli antiossidanti si pensa che possano avere un effetto positivo nella prevenzione del cancro. Gli spinaci fanno bene anche al sistema digestivo: cotti, prevengono le flatulenze e in caso di diarrea sono perfetti per una dieta digeribile e leggera. Inoltre, questa pianta della famiglia delle amarantacee è povera di calorie e contiene solo 12 chilocalorie per 100 grammi. Il tilacoide contenuto in questa verdura rallenta l’assorbimento dei grassi riducendo così gli attacchi di fame improvvisa.

I consumatori attenti al clima comprano prodotti regionali e di stagione
Oltre alle infinite possibilità di impiego in cucina e agli innumerevoli effetti positivi sulla salute, gli spinaci, che in Svizzera sono di stagione da marzo a novembre, offrono al momento un eccellente bilancio energetico ed ecologico. Questo cosa significa? L’energia grigia degli alimenti è l’energia utilizzata lungo tutto il ciclo di vita di un prodotto. Di questa fanno parte ad esempio il calore o l’elettricità utilizzata per la produzione o la trasformazione dell’alimento, il carburante utilizzato per il trasporto, l’imballaggio del prodotto nonché l’elettricità e il calore necessari per l’immagazzinamento, la vendita e la preparazione. Oltre ai produttori degli alimenti, anche i consumatori contribuiscono a influenzare il bilancio energetico di un prodotto ad esempio mediante la scelta del mezzo di trasporto per l’importazione, del luogo d’acquisto, dell’imballaggio e delle possibilità di rivalorizzazione del prodotto.

Per calcolare gli aspetti ambientali legati all’intero ciclo di vita servono spesso cifre e informazioni che non si trovano sull’imballaggio e possono essere rintracciate solo con grande fatica. I metodi di produzione possono inoltre essere molto differenti a seconda del produttore. Tuttavia, gli alimenti vegetali presentano generalmente un bilancio energetico e ambientale migliore rispetto a carne, latte e uova. Frutta e verdura regionali hanno un bilancio ambientale particolarmente buono quando sono di stagione. I consumatori attenti all’ambiente dovrebbero quindi sempre puntare su prodotti di origine vegetale, regionali e di stagione come ad esempio, attualmente, gli spinaci.

#NOISIAMOILFUTURO
Il movimento nazionale #NOISIAMOILFUTURO è sostenuto da rinomate imprese svizzere e da SvizzeraEnergia. L’obiettivo è invogliare la popolazione svizzera ad organizzare le proprie giornate in maniera più efficiente dal punto di vista energetico e ad impegnarsi attivamente per i temi dell’energia e della protezione del clima. In qualità di partner media, 20 Minuti sostiene #NOISIAMOILFUTURO con approfondimenti, reportage e quiz.

Popeye
Guarda tutte le 6 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 12:44:03 | 91.208.130.89