Tipress
LOCARNO
30.11.2017 - 08:010

Licenziati: «Inopportuno comunicare tutto alla stampa?»

In un’interpellanza il Gruppo PS chiede all’Esecutivo se la tutela della privacy debba prevalere o meno rispetto al diritto di informazione

LOCARNO - Le prospettazioni di disdetta intimate a quattro impiegati comunali di Locarno - apparse sulla stampa la scorsa settimana -, motivate dal Municipio attraverso le gravi inadempienze riscontrate, quali l’inefficienza sul posto di lavoro, la ripetuta insubordinazione e le reiterate assenze prolungate, hanno fatto scattare un’interpellanza del Gruppo PS in Consiglio comunale.

Sottolineando di riconoscere all’Esecutivo la «piena facoltà di agire», Pier Mellini e cofirmatari rilevano «un’eccessiva amplificazione mediatica delle misure adottate» e chiedono - considerato che il provvedimento disciplinare è una decisione che riveste un carattere provvisionale - se non sia stato «inopportuno» fornire prematuramente alla stampa indicazioni tanto dettagliate in merito alle motivazioni delle sanzioni.

«Il Municipio non ritiene in questi casi che la tutela della “privacy”, soprattutto per rispetto alle famiglie delle persone toccate da tale provvedimento, debba prevalere nei confronti del diritto di informazione?», chiede inoltre il Gruppo PS, precisando come tale «eccesso» potrebbe «inasprire ulteriormente il contenzioso con le parti».

Commenti
 
beta 1 mese fa su tio
Inopportuno é solo colui che siede nel posto sbagliato e crede di essere il messia ! Se uno é un lazzarone DEVE essere trattato come tale . Poi rimpiangerà il posto .... sicuro .
Zico 1 mese fa su tio
Già per lasciarne a casa uno nel pubblico ci vogliono mille 'accortezze', mentre nel privato basta una lettera con 'a causa di ristrutturazione siamo spiacenti..etc etc.' ma che adesso venga protetto chi non lavora in n0me della privacy mi sembra eccessivo! quindi prevale il diritto di informazione, checchenedica il PS!
Mag 1 mese fa su tio
Per mio modesto parere, chi lavora nel settore pubblico e chiunque venga pagato con imposte, tasse o soldi pubblici versati dai contribuenti, va tenuto sotto la lente d'ingrandimento dell'informazione pubblica. Questo serve anche a tenere preventivamente a bada le proverbiali e famose "occasioni ..." (non sto accusando nessuno).
MIM 1 mese fa su tio
@Mag Sono d'accordo con te. Il settore pubblico non è un settore privato, e le persone vengono retribuite con i nostri soldi.
pillola rossa 1 mese fa su tio
@Mag Certo, dipende comunque molto da chi fa informazione pubblica. Se poi dovesse esistere il monopolio, addio.
Potrebbe interessarti anche
Tags
stampa
ps
gruppo ps
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-20 18:06:11 | 91.208.130.86