Tipress
CANTONE
06.11.2017 - 16:100

Argo 1, tra «imbarazzo» e «delusione»

Il Consiglio di Stato ha risposto alle interpellanze di Durisch e Pronzini. Ma i deputati non sono convinti

BELLINZONA - Una mail definita come «un’ingenuità». La sospensione dell’ex dipendente di Argo 1 presa in piena autonomia da parte del suo attuale datore di lavoro, senza l’intervento del consigliere di Stato Paolo Beltraminelli, direttore del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS). E una fuga di informazioni segnalata alla Magistratura, ma che comunque permette alla stampa di fare il suo lavoro. Il Governo ticinese ha risposto, nell’odierna seduta del Gran Consiglio, a tutta una serie di domande inoltrate da Matteo Pronzini (MPS-PC) e Ivo Durisch (PS).

Ma le spiegazioni fornite dal Consiglio di Stato (hanno preso la parola non soltanto Beltraminelli, ma anche Manuele Bertoli, Norman Gobbi e Christian Vitta) ha lasciato dell’amaro in bocca ai deputati, che hanno parlato a più riprese di imbarazzo e di risposte deludenti, ma anche di rassegnazione. «Vedo un Governo che risponde senza comprendere la portata di quanto sta succedendo» ha sottolineato, tra i vari interventi, Alex Farinelli (PLR). E Francesco Maggi (Verdi), da parte sua, si è detto incerto che «Beltraminelli sarà in grado di convincerci di avere in mano il suo dipartimento».

Alle risposte del Governo è seguita la discussione generale, alla quale si è però detto contrario il PPD. Il capogruppo Maurizio Agustoni ha infatti sottolineato che negli interventi vengono espressi «delusione, imbarazzo e sfiducia». E ha aggiunto: «Ponete domande precise! Cosa non vi ha convinto? Venire qui a parlare di sfiducia non mi sembra degno dell’esercizio di una discussione generale». Ma Bertoli, presidente del Consiglio di Stato, ha ricordato che «la discussione generale non è il momento per porre nuove domande». Una precisazione, quest'ultima, che ha scaldato i deputati in cerca di ulteriori risposte.

Nel corso della seduta, lo ricordiamo, il Gran Consiglio si esprimerà sulla costituzione di una Commissione parlamentare d'inchiesta sull'operato del Consiglio di Stato, dei dipartimenti e dei servizi competenti, coinvolti nella gestione del settore dell'asilo.

Commenti
 
Salbra 2 settimane fa su tio
Lasciamo perdere ogni commento !! Ormai è vano ed inutile ! Non voglio dire che me ne frego di quanto è successo,ma purtroppo non esiste miglior sordo di chi non voglia ascoltare !! E qui nessuno vuole sentire niente perché sono più o meno coinvolti tutti ...quindi del salto dai cadregoni ..dimenticare.. tutti lo sanno con certezza che ne hanno fatte di tutti i colori,ma loro ditro il famoso muro di gomma si stanno dando da fare come matti con le pale per insabbiare tutto !! Signori non si arriverà a niente perché l'omertà "sicula"la farà da padrone e tutti vivranno felici e contenti sui loro cadregoni ....fino alle prossime elezioni ... poi spero non abbiano il coraggio (tutti e 5) di candidamente ripresentarsi .....sarebbe un oltraggio e presa per il c..o di tutti i ticinesi ...
Nmemo 2 settimane fa su tio
Del caso già si occupa la Magistratura, il CdS ha conferito un mandato a un esperto per gli aspetti amministrativi del problema e ora il Parlamento ha rivendicato il diritto di indagare anche di suo. Che sia la volta buona per accertare i modi con cui i Partiti (tutti) erigono le strutture dell’amministrazione, nominando funzionari che rispondono a personalità dei Partiti? È l’ennesima volta che si fa l’oneroso esercizio, ma si sa, dopo un certo tempo, il polverone sparisce e tutto torna come prima. Se il PLR, ha ritenuto spendibile per i fini evocati, chi nell’esercizio di cariche pubbliche prima occupate, si è reso corresponsabile di violazioni di legge (ad esempio una procedura arbitraria per l’adozione di una modifica di PR ritagliata a misura di vantaggi per un fondo privato, e anche l’omissione dell’obbligo di prelevare contributi di miglioria ai sensi di legge per tutte le opere di premunizione del torrente Guasta, favorendo ben noti proprietari di beni nelle zone alluvionate poste in sicurezza), non è un segnale che va nella giusta direzione.
Zico 2 settimane fa su tio
c.v.d. cpome volevasi dimostrare. faranno commissioni, sottocommissioni e commissioni ristrette: alla fine...camion di sabbia. beltravergogna!
pillola rossa 2 settimane fa su tio
"Suvvia, basta muri di gomma!" LaRegioneTicino
KilBill65 2 settimane fa su tio
Piu' che "imbarazzo e delusione" direi "sconcertante" come sia possibile un fatto del genere, grave oltretutto....Penso che forse la verita' non la sapremo mai!!...Beltraminelli come minimo dovrebbe dimettersi....Ma non lo fa perché sarebbe come ammettere il fatto!!...
F/A-18 2 settimane fa su tio
chissà se anche questo scandalo sarà insabbiato sotto tonnellate di sabbia oppure se qualcuno sarà capace a far pulizia ai vari responsabili di questo schifo. Stiamo parlando di milioni di soldi pubblici dati a persone inaffidabili, simpatizzanti dell'ISIS, gente che aveva precedenti, gente che non si sapeva come poteva pagare cosi poco un dipendente se non con la truffa e l'inganno ( mandavano un dipendente ma ne marcavano due ed il cantone pagava senza controllare !!!!!), mandati milionari mai avallati ma fatti passare sottobanco, mandati dati a ditte appena aperte e non organizzate, ditte che poi pagavano in nero dipendenti che in italia percepivano già una rendita, ma un po di vergogna per tutto questo no? Nella vicina penisola ci si dimette per molto meno, qui invece pare che la faccia sia uguale al ....
Tarok 2 settimane fa su tio
ma da un uregiatt cosa vi aspettate?
Foxdilollo78 2 settimane fa su tio
Se le domande erano di carattere generale, le risposte erano ancora peggio... "non so, non so, non so, è la prima volta, non mi è mai capitato "... Beltraminelli mi sta calando... è vero che rispondere non so è meglio che rispondere a caso, ma prepararsi un po' di più sarebbe stato meglio...
Bär 2 settimane fa su tio
Se al lavoro sbaglio il capo mi manda via a calci in culo, perchè in governo chi sbaglia resta ancora al suo posto? Questa è una domanda da porre
Bandito976 2 settimane fa su tio
Deve assolutamente saltare qualche testa
lügan81 2 settimane fa su tio
@Bandito976 direi che anche tutte 5 non sarebbe male
Danny50 2 settimane fa su tio
Cane non mangia cane
GI 2 settimane fa su tio
come non "rompere" la sottile linea che delimita il Governo (che viene eletto con voto popolare) dall'Amministrazione (che spesso e volentieri non cambia se non in un qualche "responsabile"...
lügan81 2 settimane fa su tio
Sapete cosa vi dico? Che a questo punto è meglio guardare "Il segreto" o "tempesta d'amore" ... almeno li gli attori fanno bene il loro lavoro e non fanno figuracce..purtroppo questa è vita vera..è politica vergognosa...
tip75 2 settimane fa su tio
Il consiglio di Stato della vergogna. Quello che hanno fatto non necessita di spiegazioni ma di dimissione perché le prime sono ovvie e le seconde sarebbero dovute
tip75 2 settimane fa su tio
il consiglio di stato della vergogna, se avessere un briciolo di`quel che si deve si renderebbero conto che hanno fatto cose che necessitano di dimissioni e non di spiegazioni perché quelle sono ovvie
gadoal 2 settimane fa su tio
Imbarazzo, delusione... Parole lievi. Sapendo che in ambito privato le persone vengono licenziate anche per meno di quanto fatto dalle persone summenzionate. Una VERGOGNA avere questa classe politica che ci governa...coi soldi nostri oltretutto
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
consiglio
stato
imbarazzo
consiglio stato
discussione
delusione
argo
domande
risposte
discussione generale
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-25 03:08:38 | 91.208.130.87