Archivio Tipress
CANTONE
30.10.2017 - 18:330

Aggregazioni, il PLR: «I cittadini devono avere il diritto di autodeterminarsi»

Per il partito il PCA deve essere «accompagnato da una ripartizione chiara dei compiti tra cantone e comuni, in particolare riaffermando il ruolo sussidiario del Cantone»

BELLINZONA - «Crediamo fermamente nel ruolo chiave del Comune». Parole e musica del PLR ticinese che - con un comunicato stampa odierno - sottolinea come «eventuali proposte di cambiamento del suo stato e dei suoi confini devono maturare nel rispetto della sua autonomia: i cittadini devono avere il diritto di autodeterminarsi».

Ma non solo. Secondo il partito liberale radicale il Piano Cantonale delle aggregazioni (PCA) deve essere inteso come strumento di attuazione di uno scenario futuro. «Auspichiamo  che venga presentato un rendiconto dettagliato sulle aggregazioni già avvenute in Canton Ticino, con un paragone chiaro tra la situazione pre e post aggregativa dei Comuni coinvolti e invitiamo il Governo a voler legare maggiormente il PCA alla Riforma “Ticino 2020”, integrando così obiettivi che possano realmente migliorare i rapporti tra i vari livelli istituzionali ticinesi».

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
aggregazioni
cittadini
cittadini devono avere
cittadini devono
pca
devono avere
diritto
plr
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-24 15:29:54 | 91.208.130.87