Ti Press
LUGANO
13.10.2017 - 11:070

Lotta all’inquinamento sul Pian Scairolo

Lungo la Roggia Scairolo sono state posate delle sonde che consentono la registrazione in continuo di dati relativi alla qualità delle acque

BELLINZONA - Negli ultimi anni, la Roggia Scairolo - il corso d’acqua che attraversa il Pian Scairolo in territorio di Lugano, Collina D’Oro e Grancia - è stata più volte oggetto d’inquinamenti delle acque. Questi eventi si sono manifestati prevalentemente nel tratto nel quale il ruscello sfocia a cielo aperto e in corrispondenza della maggiore densità di attività artigianali e industriali.

Al fine di rafforzare il monitoraggio e la prevenzione degli inquinamenti, il Dipartimento del territorio (DT) - anche su proposta della Federazione ticinese per l’Acquicoltura e la Pesca (FTAP) - ha deciso di posare, lungo la Roggia Scairolo, delle sonde che consentono la registrazione in continuo di dati relativi alla qualità delle acque. Questi dispositivi permetteranno di rilevare in tempo reale eventuali anomalie e, in caso d’inquinamento, consentiranno di individuare anche l’area di origine dello stesso. Grazie alle sonde sarà così possibile aumentare la prontezza d’intervento degli enti preposti, nonché identificare con maggior facilità eventuali responsabilità. Questa nuova tipologia di monitoraggio fa parte di progetto pilota della durata di 6 mesi.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
scairolo
inquinamento
roggia scairolo
roggia
pian scairolo
pian
sonde
acque
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-18 12:04:27 | 91.208.130.87