LUGANO
05.03.2017 - 21:370

«Alcune proposte costruttive per i Park&Ride»

Il PPD e la GG di Lugano, tramite il consigliere comunale Giovanni Albertini, interrogano il Municipio sull'introduzione dei posteggi a pagamento

LUGANO - Il caso della mamma che ha dovuto pagare 10.50 franchi per due ore e 25 minuti di parcheggio nei pressi del Cinestar rivelato questo pomeriggio da Tio.ch/20 minuti ha ispirato il consigliere comunale di Lugano Giovanni Albertini che ha deciso di interrogare il Municipio sulla questione dei posteggi a pagamento. 

Lo scritto di Albertini (primo firmatario) e altri 4 rappresentanti di PPD e GG nel legislativo cittadino intende fornire «alcune proposte di agevolazione costruttive per i Park&Ride». Tra di queste vi sono le proposte di «non prelevare la tassa aggiuntiva una tantum di CHF 7,50 a partire dalle 14.00» e di rendere i posteggi «gratuiti nella fascia oraria tra le 19.00 e le 02.00 di notte dal venerdì alla domenica e nei giorni festivi infrasettimanali».

Queste misure sarebbero giustificate, secondo Albertini, perché andrebbero «a favore dei frequentatori del polo sportivo (Cornaredo, Resega, eccetera)» e pure «ai frequentatori del Cinestar» che come sottolinea Albertini «è l'ultimo cinema rimasto a Lugano con programmazione sette giorni su sette).

Di seguito vi lasciamo il testo integrale dell'interrogazione firmata da Giovanni Albertini,  Anna Beltraminelli,  Angelo Petralli,  Sara Beretta Piccoli e Lorenzo Beretta Piccoli.

«L'introduzione dei posteggi a pagamento è stata voluta dal Dipartimento del Territorio di Claudio Zali e dall’approvazione della tassa di collegamento votata dal popolo. L’obiettivo è quello di diminuire il numero delle automobili dei pendolari in circolazione, in particolare quelle dei frontalieri. Una misura che ha portato la città di Lugano a doversi riorganizzare introducendo una nuova regolamentazione dei Park&Ride, entrata in vigore in data 01.03.2017. A tale proposito, in tutti i P&R (compresi i due P+R già esistenti di Fornaci e Resega) sono applicate le seguenti tariffe di sosta nella fascia oraria dalle 6.00 alle 18.00:

  • Fr. 650. - all’anno per gli aventi diritto alla tessera P&R annuale
  • Fr. 65. - al mese per gli aventi diritto alla tessera P&R mensile
  • Costo della carta giornaliera per la zona 10 (fr. 7.50) + fr. 1/h per gli utilizzatori occasionali non muniti di tessera
  • Per l’accesso al P&R nella fascia oraria dalle 18.00 alle 06.00 e la domenica è prelevata una tassa di CHF 0.50/h.
  • Gli aventi diritto domiciliati a Lugano potranno ottenere la tessera P&R a un prezzo di fr. 500 all’anno o fr. 50. - al mese

L’area di parcheggio Cornaredo Stadio con accesso da via Trevano non sarà inclusa nel P&R poiché spesso è inagibile; sarà regolamentata con parchimetri e messa a disposizione degli utenti delle aree sportive di Cornaredo e dei residenti aventi diritto. Per l’uso di questo posteggio l’ordinanza ha fissato le seguenti tasse:

  • Fr. 50. - al mese per l’autorizzazione di posteggio ai residenti
  • Fr. 0.50/h nella fascia oraria tra le 7.00 e le 19.00
  • Gratuito nella fascia oraria tra le 19.00 e le 7.00 e nei giorni festivi

La riorganizzazione dei P&R ha toccato anche delle zone sensibili come quella dei posteggio Cinestar nel P&R Cornaredo-Termica, causando disagi alle famiglie che si recano al cinema con i propri figli.

Alla luce di quanto esposto sopra, avvalendomi delle facoltà concesse dalla LOC, chiedo al Lodevole Municipio come valuta la seguente proposta:

  • Non prelevare la tassa aggiuntiva una tantum di CHF 7,50 a partire dalle 14.00
  • Gratuito nella fascia oraria tra le 19.00 e le 02.00 di notte dal venerdì alla domenica e nei giorni festivi infrasettimanali

Come giustificare tale richiesta?

Sarebbe una misura:

  • A favore dei frequentatori del polo sportivo (campi di calcio di Cornaredo; pista di ghiaccio della Resega; palazzetto dello sport della Gerra; percorsi podistici e ciclabili lungo il fiume Cassarate)
  • A favore dei frequentatori del cinema Cinestar (ultimo cinema rimasto a Lugano con programmazione sette giorni su sette)»

 

 

10 mesi fa 51 franchi per un pomeriggio al cinema: «È assurdo»
Commenti
 
Nicklugano 10 mesi fa su tio
Tranquilli, anche rinunciare ad auto e scooter non servirebbe a niente, perché gli introiti mancanti dovrebbero venire sostituiti da altri... tassare le VIBRAM?
8Paola3 10 mesi fa su tio
nemmeno fosse fatta d'oro la pavimentazione... invece di pagare inutili salari a persone importanti. Potrebbero utilizzare i soldi che devono guadagnare sui comuni mortali in un'altra maniera. Già gli abbonamenti sono aumentati di oltre 30 fr... é vergognoso!!!
Pepperos 10 mesi fa su tio
Certamente che ride! Con i prezzi che poi propongono.
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
fascia
fr
fascia oraria
p&r
albertini
proposte
aventi diritto
posteggi
diritto
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-20 04:12:55 | 91.208.130.87