CANTONE
17.06.2016 - 18:240

«Compostaggio pubblico differente da quello privato?»

La Consigliera comunale di Lugano Sara Beretta Piccoli ha interrogato il Consiglio di Stato in merito

LUGANO - Le norme cantonali e federali riguardanti le aree dedicate alla raccolta di compostaggio, pubbliche e private, sono al centro di un'interrogazione presentata al Consiglio di Stato dalla Consigliera comunale di Lugano Sara Beretta Piccoli.

A «fare specie» è in particolare il fatto che le direttive emanate dal dipartimento del territorio per il trattamento di oltre 100 tonnellate di rifiuti l'anno siano valide per i privati e non per i comuni.

Beretta Piccoli chiede quindi al Consiglio di Stato quante siano effettivamente le aree, pubbliche e private, che trattano oltre 100 tonnellate e a quali norme (federali e cantonali) siano soggette queste piazze. Viene chiesto pure se vi sia un ufficio cantonale a vigilare, e in caso con quale frequenza, e se l'Ispettorato svizzero di compostaggio e metanizzazione effettui ispezioni anche in Ticino. L'attenzione viene posta infine sulla situazione potenzialmente inquinante creatasi a Cadenazzo, chiedendo se questa sia tollerabile a causa dell'inoltro di un ricorso.

Potrebbe interessarti anche
Tags
compostaggio
piccoli
beretta
consiglio stato
stato
beretta piccoli
consiglio
lugano
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 11:12:23 | 91.208.130.86