SOLDUNO
02.06.2013 - 10:440

Formalmente riconosciuta l'identità del corpo trovato sulle rive della Maggia

Si tratta di un 43enne domiciliato nel Locarnese

SOLDUNO - L'uomo ritrovato privo di vita a Solduno è stato formalmente riconosciuto. A comunicarlo è il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale.

Si tratta di un 43enne domiciliato nel Locarnese. L'inchiesta, come già preannunciato ieri, ha potuto escludere l'intervento di terze persone.

 

Ad aiutare la polizia nelle indagini sarebbero state diverse telefonate che fornivano tutte l'identità del 40enne. Questi, di origine italiana, lavorava in banca. A spingerlo al gesto estremo, secondo indiscrezioni, vi sarebbero i molti debiti accumulati.

4 anni fa Stava bruciando sull'argine del fiume Maggia, rinvenuto cadavere
4 anni fa Corpo carbonizzato sulle rive della Maggia, è suicidio
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
solduno
identità
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-19 05:57:49 | 91.208.130.87