Keystone
CONFINE
02.12.2017 - 16:160

Rapina alla Posta di Faloppio: «Aggredite con una pistola e rinchiuse nel bagno»

Il “colpo” è stato messo a segno da due malviventi in mattinata. Rubate tutte le pensioni del mese per un totale di 113’000 euro

FALOPPIO - Brutta avventura quella vissuta stamattina dalla direttrice dell’ufficio postale di Faloppio, località a pochi chilometri dal confine, e per due impiegate. Due malviventi, come riferisce il portale “QuiComo”, hanno infatti fatto irruzione e si sono fatti consegnare il denaro che si trovava all'interno dell'ufficio. Bottino: 113’000 euro, ovvero le pensioni del mese.

I fatti - I due rapinatori hanno atteso l’arrivo della direttrice poco prima dell’orario di apertura. Quando è arrivata, i due (con il volto coperto da un passamontagna) l’hanno minacciata con le pistole e, una volta entrati con lei, si sono fatti aprire la cassaforte e il bancomat facendosi consegnare il denaro.

Proprio in quel momento però stavano giungendo le due impiegate per iniziare la giornata lavorativa. Quando se ne sono accorti, i malviventi hanno minacciato pure loro e hanno chiuso le tre donne in bagno, per poi fuggire con il bottino.

Le indagini dei Carabinieri per rintracciare i due autori del colpo sono tuttora in corso.

Potrebbe interessarti anche
Tags
faloppio
malviventi
bagno
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 04:55:21 | 91.208.130.87