tipress
BIASCA
13.04.2017 - 21:410

SMB, il personale vuole il pagamento di straordinari e vacanze

Unia punta il dito contro uno dei grossi ex clienti, le FFS: «Hanno scelto di rifornirsi altrove, anche fuori dalla Svizzera»

BIASCA - Dopo l'odierna assemblea del personale della SMB, l'azienda di Biasca che ha annunciato ieri la chiusura, i 41 dipendenti che presto perderanno il lavoro hanno chiesto garanzie sugli stipendi e sul pagamento delle ore straordinarie e dei giorni di vacanza accumulati.

I sindacati - riferisce la Rsi - vorrebbero un piano sociale, ma l'azienda ha spiegato che sono prioritari i pagamenti dei debiti e che solo il seguito sarà possibile parlarne. La SMB vuole invece pagare tutti gli stipendi e gli straordinari.

Dall'UNIA, il sindacalista Igor Cima ha fatto notare che «la diminuzione del fatturato e del portafoglio clienti è dovuta anche al fatto che clienti importanti come ad esempio le Ferrovie federali svizzere hanno deciso di rifornirsi altrove, anche presso aziende che non hanno sede in Svizzera».

 

9 mesi fa «La SMB non può più proseguire in modo redditizio in questo Paese»
Potrebbe interessarti anche
Tags
smb
pagamento
personale
clienti
straordinari
ULTIME NOTIZIE Ticino
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 13:15:27 | 91.208.130.87