tio/20minuti
ROVEREDO (GR)
17.02.2017 - 19:190

Pestato al carnevale da degli sconosciuti, ora è in ospedale

Il racconto della sorella: «Erano il 6 o 7. Non aveva fatto nulla»

ROVEREDO - È tempo di Carnevali e, purtroppo, anche dei problemi legati a queste festività.

Un giovane di Roveredo si trova ricoverato da ieri sera presso l'ospedale San Giovanni di Bellinzona con una commozione cerebrale e delle fratture riportate in seguito a quello che, stando alle prime informazioni ottenute, sembra essere un pestaggio gratuito operato da un gruppetto di sconosciuti.

«Era alla Lingera, fuori dalla tendina, quando è successo», racconta P.V. sorella dello sventurato. Il fratello si era allontanato un attimo dai suoi amici quando è stato accerchiato da questo gruppo di sconosciuti che hanno iniziato a pestarlo prendendolo a calci in faccia.

«Tutti avevano bevuto - racconta la sorella -. Ma mio fratello è sicuro di non aver avuto discussioni con nessuno. Erano in 6 o 7. Non li aveva mai visti prima».

A ritrovarlo sono stati proprio gli amici: «Non vedendolo sono andati a cercarlo. Era a terra, ricoperto di sangue».

La ragazza, memore dei possibili epiloghi che situazioni del genere possono generare vuole lanciare anche un appello: «Noi sporgeremo denuncia, è ovvio. Queste cose però non devono succedere. O vogliamo un nuovo caso Tamagni?».

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
sconosciuti
roveredo
sorella
ospedale
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-16 17:38:51 | 91.208.130.87