COLDRERIO
07.03.2015 - 09:190

Anche alla Hugo Boss si tagliano gli stipendi

Per i residenti tagli dal 2 al 5%, per i frontalieri cambio fisso a 1,20. I 373 dipendenti chiamati a firmare l'addendum

COLDRERIO - Si allunga la lista delle aziende che chiedono sacrifici ai loro dipendenti per far fronte alla decisione della Banca Nazionale Svizzera di abbandonare il cambio fisso di 1,20 franchi per un euro. Oggi il 'CdT' riporta la notizia del taglio del 2% degli stipendi per i dipendenti residenti, del 5% per i dirigenti e della fissazione del cambio euro-franco a 1,20 per i lavoratori frontalieri alla Hugo Boss di Coldrerio.

Ai 373 dipendenti dell'azienda tedesca con sede a Metzingen è stato chiesto di firmare l'ormai conosciuto "addendum", già visto per il caso Exten, in cui sono contenuti i tagli decisi. Alcuni lavoratori hanno riferito al giornale di pressioni che avrebbero spinto i dipendenti a firmare per timore di essere licenziati.

L'azienda avrebbe dichiarato che la misura è stata discussa con i sindacati. Dalla Germania non sono giunte spiegazioni in merito.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
dipendenti
coldrerio
boss
hugo boss
tagli
stipendi
cambio
hugo
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 11:25:50 | 91.208.130.86