ITALIA / CANTONE
09.11.2012 - 16:030

BSI non strategica, "il processo di vendita è iniziato"

L'istituto ticinese non rientra più nei piani di Generali

MILANO - "Il processo di vendita è iniziato" per BSI (ex Banca della svizzera italiana), come per le attività nelle riassicurazioni negli Stati Uniti, ma non ci sono ulteriori aggiornamenti. Lo ha detto oggi il direttore finanziario del gruppo Generali Alberto Minali, rispondendo alla domanda di un'analista durante una conferenza telefonica.

Ogni altra potenziale cessione verrà valutata nell'ambito del processo di revisione strategica, guardando a che cosa fa parte del nostro core business e a cosa invece è non core", ha aggiunto Minali.

 

La BSI e le attività di riassicurazione negli Usa sono per le Generali "attività non strategiche", al pari di Migdal in Israele, "un buon mercato, ma privo di implicazioni strategiche per le Generali", ha dichiarato dal canto suo il Group Ceo Mario Greco durante la conference call.

 

"Per quanto riguarda come prenderemo la decisione di venderli - ha aggiunto Greco - sarà una combinazione del prezzo che otterremo, a fronte del valore di carico. Ma, francamente, non è un processo meccanico, bensì una decisione oculata".

 

Ats Ans Akr

 

 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
processo
generali
attività
vendita
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 08:35:05 | 91.208.130.86