Tipress
LOCARNO
05.12.2017 - 12:040

Posata la prima pietra della nuova stazione

Sono iniziati questa mattina i lavori di restauro dello storico edificio risalente al 1877. Dureranno un anno e mezzo e si concluderanno nelle primavera del 2019

LOCARNO - È partito oggi, con la posa della prima "simbolica" pietra, l'intervento di restauro allo storico edificio, risalente al 1877, della stazione di Locarno. Dopo 140 anni di onorato servizio il monumento nazionale necessita infatti di vari ritocchi per ritornare allo splendore di un tempo. «Dopo il rinnovamento alle stazioni di Bellinzona e Lugano, ora tocca a Locarno-Muralto. Questo - sottolineano le FFS - è un ulteriore passo verso il futuro della rivoluzione di mobilità che si completerà con la galleria di base del Monte Ceneri a fine 2020».

I lavori di risanamento - che costeranno circa 11 milioni di franchi - sono partiti ufficialmente questa mattina e si concluderanno nella primavera del 2019. Essi porteranno al rinnovamento completo dello stabile. «Lo storico edificio verrà rivalorizzato e sarà adattato agli standard Minergie».

Lo stabile ospiterà al piano terra il servizio vendita delle FFS, un punto informativo dell'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, un autonoleggio, un ristorante e il WC pubblico. Al primo piano ci saranno uffici dell'ex Regia Federale, mentre i locali al secondo e terzo livello saranno adibiti ad appartamenti di qualità. 

Nello specifico i lavori comprendono, oltre al risanamento completo dello stabile, la sostituzione dell'impianto elettrico, del riscaldamento, dei sanitari, dei pavimenti, così come dell'intero isolamento termico.

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
stabile
stazione
edificio
lavori
pietra
storico edificio
ULTIME NOTIZIE Ticino
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 18:55:45 | 91.208.130.86