LOCARNO
06.11.2017 - 06:020

«Io, anziano incompreso, e le mie disavventure»

Enzo Perini, 76 anni, è un uomo che negli ultimi mesi è stato colpito da una lunga serie di problemi fisici. La sua è una storia emblematica. Pro Senectute: «Casi simili saranno sempre più frequenti»

LOCARNO – Gli anziani ticinesi si sentono sempre più soli e incompresi. A dimostrarlo, le tante telefonate che settimanalmente riceve Pro Senectute. «Hanno difficoltà con le assicurazioni sociali, con la burocrazia, con la sanità» evidenzia il direttore Gabriele Fattorini. E c’è una storia, quella di Enzo Perini, 76enne di Locarno, che è emblematica. Un anziano che negli ultimi diciotto mesi è stato colpito da una lunga serie di problemi, fisici e non solo. «Prima ho avuto un ictus – spiega – poi sono caduto dalle scale. Ho una frattura al braccio. Non mi sento seguito dalle strutture sanitarie».

I più vecchi della Svizzera – Il Ticino diventerà una terra di “signor Perini”? D’altra parte le cifre indicano che il Ticino è il cantone con il maggiore numero di “over 65”. «Il 22% della popolazione è in pensione – dice Fattorini – circa 75'000 persone. Siamo di quattro punti percentuali sopra la media svizzera». E, visto che la speranza di vita aumenta sempre di più (al momento in Ticino è oltre gli ottant'anni, ed è tra le più alte al mondo), crescerà anche il numero di anziani in preda a difficoltà fisiche, psicologiche, finanziarie e sociali.

Dall’ictus alla caduta – Enzo Perini è stato un brillante anestesista. Oggi è un signore anziano che non si sente capito. Soprattutto da quello che una volta era il suo mondo. Quello della sanità. Nel 2016 ha subito un grave ictus di quarto grado. A giugno di quest’anno, dopo un’incredibile ripresa, cade dalle scale del suo palazzo. E si frattura la spalla. «L’ascensore nello stabile era bloccato a causa di lavori di manutenzione – ricorda – io abito al quarto piano. La mia caduta è stata rovinosa. Continuo a fare dentro e fuori dagli studi medici. Non capisco più niente».

Una vita stravolta – Insomma, una vita stravolta in pochi anni. Una frattura difficile da curare e che, a oltre quattro mesi di distanza, è ben lungi da essere guarita. Quella di Enzo Perini è una storia di ordinario smarrimento. Intanto, le cifre elaborate dall’Università di San Gallo indicano che in Svizzera il 19% degli anziani ha un forte bisogno di aiuto (in Ticino sono ben 6'000 gli anziani nelle case di riposo), a fronte di un 58% che è autosufficiente e di un 13% che ha solo una leggera necessità di sostegno.

Un crescente bisogno di sostegno – «L’evoluzione demografica implica che il potenziale numero di persone bisognose di aiuto sia destinato a crescere – sostiene Fattorini – per alcuni l’aumento della speranza di vita può coincidere con un processo che porta a una fragilità graduale della propria salute. Non solo. Molti anziani oggi si sentono a disagio nell’affrontare il servizio pubblico, nel fare valere i propri diritti. A volte hanno semplicemente bisogno di una mediazione, di essere accompagnati. Per ovviare a questa problematica, noi di Pro Senectute abbiamo aperto sportelli in ogni regione del cantone».

Si cercano volontari – Fattorini lancia poi un appello: «Siamo sempre alla ricerca di volontari, soprattutto nel Locarnese. Persone che mettano a disposizione qualche ora del proprio tempo per accompagnare magari gli anziani dal medico. Oppure semplicemente all’ufficio postale. Oppure in un negozio di telefonia. Molti anziani hanno grandi problemi con la digitalizzazione. Non sanno come gestirla. L’anziano, in particolare quando inizia ad avere difficoltà fisiche, è spesso in preda a una fragilità emotiva. Necessita di un supporto. Senza contare i drammi della solitudine. Anche per questo, Pro Senectute propone regolarmente attività ricreative e pranzi in compagnia».

Commenti
 
Silvana Camozzi 1 settimana fa su fb
Voglio spiegare che dove abita stato sostenuto abbiamo aperto le porte di casa preparato cene portato a fare spesse e le sue necessità per diversi mesi abitiamo in palazzo di gente veramente carina e rispettosa tanto altri vicini come le petsona lavoravo riadattamento del stabilì hanno sempre collaborato purtroppo e una persona conosciuta anche afess9 non e solo arriva sempre signore che lo porta in machina a fare le sue cose e anche immobiliaria si comportato bene e disposto tutto corretamente sulle scale e un lift nuovo prima scrivete dovrebeno vedere altra parte medaglia
Onofelix Camponovo 1 settimana fa su fb
Ho conosciuto Enzo Perini quando, da allieva infermiera lavoravo a clinica S Agnese, lui veniva come aiutante anestesista del dr Orselli, allora era baldanzoso, ora, con l’invecchiamento abbiamo tutti problemi, lui non è il solo!
Monica Tonacini 1 settimana fa su fb
va bene la voglia di aiutare chi stà peggio di noi anche a me piacerebbe molto aiutarli,vorrei poter fare qualcosa per gli anziani,perché gli anziani mi fanno molta tenerezza,ma non posso fare volontariato ho bisogno di guadagnare,sono sola con una figlia! Come si fa?????? Volontariato lo può fare una persona che economicamente stà bene o a sua volta si sente solo! A me spiace molto perché io potrei dare molto umanamente ma ho bisogno di VIVERE,nessuno a fine mese mi paga le molte fatture!!!!!!
Boris Baggio 1 settimana fa su fb
Luisa Da Silva
Luisa Da Silva 1 settimana fa su fb
Si m aveva detto qualcosa 😉
Boris Baggio 1 settimana fa su fb
3 ore non stop ! Ha
Boris Baggio 1 settimana fa su fb
hahaha
Luisa Da Silva 1 settimana fa su fb
Voleva che L ho truccavo xche era caduto
Boris Baggio 1 settimana fa su fb
Ella Madonna dove andava a pomeriggio 5?
Luisa Da Silva 1 settimana fa su fb
Ahahahah era tutto blu in faccia
Boris Baggio 1 settimana fa su fb
Smookey eyes
Luisa Da Silva 1 settimana fa su fb
😂😂
Christine Vedova Gianpietro Zappa 1 settimana fa su fb
MA che volontarie e volontari ... I Ticinesi hanno bisogno di lavorare per sfamare le proprie famiglie, fare studiare i figli ... ecc. Mica si vive d'aria e d'amore !!! Anch'io a fine anno NON ho più un alloggio ...
Massimo Costantini 1 settimana fa su fb
Articolo farlocco, ci sono aiuti domiciliari, associazioni con volontari vengono al tuo domicilio ti portano a fare la spesa,a terapia dal medico ecc., il signor Perini dovrebbe saperlo avendo lavorato nel ambito sociale, io come volontarione trasporti vi assicuro che c é la copertura di tutti questi servizi il resto son solo polemiche inutili
Sciala Enzo 1 settimana fa su fb
Spero
Nicola Schulz Bizzozzero-Crivelli 1 settimana fa su fb
Vieni vivere a casa mia, c’è posto per tutti. Sempre pronto a tendere la mano a chi ha bisogno ❤️
Led Swan 1 settimana fa su fb
Potevate scrivere direttamente che Pro Senectute cerca volontari e l'articolo era più chiaro senza tirare in ballo le pseudo disavventure di una persona anziana, situazione peraltro simile a centinaia di altre persone in Ticino.
Massimo Costantini 1 settimana fa su fb
Pro Senectute, Pro Infirmis,Croce rossa ecc.
Ornella Guerra 1 settimana fa su fb
Si può rivolgere all aiuto domiciliare, danno aiuto anche x quanto riguarda andare fare la spesa, pagamenti ecc.... Non da ultimo pensare all' entrata un cpa il San Carlo è una buona struttura...non credo che sia giusto parlare di mancanza sul territorio di strutture, bisogna anche rendersi conto e accettare la vecchiaia. Nel momento che la rete familiare e le strutture delle associazioni non possono più sopperire a certi bisogni bisogna andare in casa anziani. Non ho ben capito il Signore di cosa si lamenta, non si parla di mancanza di pagamento delle assicurazioni ne di bisogno materiale, le malattie e cadute sono anche conseguenza dell' età. Ma non possiamo addossare anche di questo lo stato...
Led Swan 1 settimana fa su fb
Massimo Costantini se non sbaglio la sua avventura come direttore di case anziani non è andata benissimo...🤣🤣😁
Ornella Guerra 1 settimana fa su fb
Eheheh diciamo che il signore ha la memoria corta chi invece lavora nel sanitario se lo ricorda...questo signore sa benissimo a chi può rivolgersi per i suoi bisogni personali di vita quotidiana😂😂😂
Massimo Costantini 1 settimana fa su fb
Led Swan , si certo all'epoca che era alla casa Rea l'ho conosciuto....lasem perd
Led Swan 1 settimana fa su fb
Massimo Costantini Casa Rea e non solo.... tra tutti gli esempi che ticinonline poteva pigliare ha pescato la volpe nel pollaio😁
tip75 1 settimana fa su tio
il Beltra come tutta la schiera di invertebrati che abbiamo al governo sono più preoccupati a nascondere le loro malefatte che a preoccuparsi dei veri problemi della gente comune. Invece di continuare a preoccuparci dell'europa e dei migranti dovremmo occuparci della nostra gente e dei nostri problemi che sono tanti, tipo questo di questo signore cha ha diritto ad aiuto senza dover pregare che ci sia un volontario ad offririelo! e grazie a tutti coloro che offrono il proprio tempo a persone bisognose, grazie perché se aspettiamo il governo ci estinguiamo
bobà 1 settimana fa su tio
@tip75 ESATTO CONCORDO AL 1000%
navy 1 settimana fa su tio
Il numero di anziani, in canton Ticino come in altri cantoni, è in aumento. E' un fatto che, oramai e da anni, è un'evidenza. Mi rattristo nel percepire che questa evidenza demografica sia letta, in troppi casi, come un problema e non una fortuna. Prosenectute fa un lavoro egregio e li ringrazio con tutto il cuore. Fatta questa premessa mi chiedo. E' possibile continuare a gestire un fenomeno che, nei prossimi anni andrà a prendere sempre più importanza, attraverso il buon cuore ed il buon tempo di volonterosi volontari? La nostra politica è una politica di addormentati che, neppure in questo caso, fa prova di lungimiranza. Eppure non ci vuole una laurea in termo fusione nucleare per capire certe dinamiche legate all'invecchiamento della popolazione...... I volontari sono una fortuna ma quando non bastano, guardare da un'altra parte non serve...... Il signor Beltraminelli sarà al corrente di queste dinamiche oppure non è al corrente neanche di questo?
Zico 1 settimana fa su tio
@navy ilo beltra è sereno. sereno come un giorno di pioggia. se non sa non sa, se sa non dice e se dice dice che non sa o sapeva.
Alain Radaelli 1 settimana fa su fb
Paolo Beltraminelli naturalmente funziona tutto alla grande nel nostro cantone!!!!
Massimo Costantini 1 settimana fa su fb
Ti assicuro che in quest'ambito funziona bene l'articolo non corrisponde alla realtà
Alain Radaelli 1 settimana fa su fb
Ah si?
Massimo Costantini 1 settimana fa su fb
Faccio il volontario trasporti utenti e se il caso si sale fino alla porta di casa se hanno difficolta motorie li si accompagna dal medico.o fisioterapia ,a fare la spesa ecc. E non bisogna esser millionari per questo servizio aperto a tutti e per tutte le tasche.
Silvana Camozzi 1 settimana fa su fb
Vero confermo lo ho di vicino no comment
Alain Radaelli 1 settimana fa su fb
Scusate ma di cosa stiamo parlando? Con il servizio trasporto utenti abbiamo risolto tutto? Ma avete letto dove arriva l'articolo? Ah... io non faccio il volontario... sono un professionista!
Siro Schürmann 1 settimana fa su fb
Per esrmpio èh Alain
Alain Radaelli 1 settimana fa su fb
?
Siro Schürmann 1 settimana fa su fb
Che sei pfofessionista e non volontario
Alain Radaelli 1 settimana fa su fb
😂😂😂😂😂
Alain Radaelli 1 settimana fa su fb
Però mi girano le scatole, si guarda sempre tuttp con tanta superficialita
Siro Schürmann 1 settimana fa su fb
Si troppa purtroppo
Silvana Camozzi 1 settimana fa su fb
Signore a chi auiti vengo prenderlo in auto li fanno spesse etc
Pepperos 1 settimana fa su tio
Quanti pensano che i problemi stanno sempre fuori porta. Forza Signor.Enzo Un grazie hai collaboratori Prosenectute persone ecezionali.
Dora Ceppi 1 settimana fa su fb
Almeno provi come si sta male dopo iuna narcosi che mi hai somministrato senza essere anestesista,45 anni fa al st Chiara,ho visto lo spot nferno ricordali !ltu e lo altro delinquente che mi ha operato !io nn ho la memoria corta.....
Giuliana Tengattini 1 settimana fa su fb
Tutto torna?
Helene Piffero 1 settimana fa su fb
Cesario senza anestesia ....
Grace Rota 1 settimana fa su fb
Cavoli 😳 che persona era questo Signore 😡 ne ho letto di tutti colori 😳
Silvana Camozzi 1 settimana fa su fb
Bene detto puo scrivere un articolo cosi senza verificare le fonti noto anestesista ma quezta informazione e certa
Brigitte Gill 1 settimana fa su fb
DiaNa Abou 1 settimana fa su fb
RosaFischetti guarda un Po!!!
Grace Rota 1 settimana fa su fb
Con tutto quello che paghiamo in imposte e cassa malati durante una vita è possibile che ci siano questi problemi, chissà se i nostri cosiddetti politici al momento della vecchiaia avranno lo stesso dilemma 😡 non credo, cosa strana che ultimamente vanno tutti nel sociale 🙈 per fare cosa 😡
Massimo Costantini 1 settimana fa su fb
Infatti la persona che tira in ballo questi problemi che non corrispondono alla realtà vive ahimé su un altro pianeta, dispiace perché l'anziano di questo articolo era, anestesista ,poi anche direttore casa anziani e poi negozio vendita e noleggio apparechiature sedie a rotelle ecc. ,e se ne viene fuori così con affermazioni inesatte.......
Grace Rota 1 settimana fa su fb
Massimo Costantini lei lo conosce bene se è come dice lei, allora la storia cambia, anzi è brutto piangere quando sta meglio di tante persone 😳👍
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
perini
anziano
enzo
ticino
senectute
fattorini
pro senectute
enzo perini
frattura
ictus
ULTIME NEWS Ticino
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 00:12:28 | 91.208.130.87