MONTECENERI
12.10.2017 - 14:350

Il TCS a Rivera diventa Centro di mobilità

La scelta di traslocare la Patrouille TCS da Manno a Rivera è stata dettata dall’esigenza di fruire di più ampi spazi e delle infrastrutture del Centro tecnico

MONTECENERI – Nuova sede dei pattugliatori del TCS per il Ticino e la Mesolcina, potenziata l’infrastruttura del Centro tecnico e rinnovato l’arredamento degli spazi funzionali per i servizi ai soci: queste in sintesi le novità del Centro di Mobilità del TCS a Rivera per un investimento complessivo di 1,2 milioni.

Il Comitato della Sezione Ticino ha aderito alla proposta della Sede centrale del Club, di trasformare la sua sede di Rivera in un vero e proprio Centro di Mobilità del TCS. L’opera si è concretizzata, in un anno di lavori, con la costruzione nella parte nord del punto d’appoggio per i pattugliatori, la sostituzione e la posa di nuove apparecchiature tecniche nel Centro diagnostico e l’ammodernamento dell’arredamento degli spazi per i servizi ai soci, più funzionali e accoglienti.

I pattugliatori da Manno a Rivera

La scelta di traslocare la Patrouille TCS da Manno a Rivera è stata dettata dall’esigenza di fruire di più ampi spazi e delle infrastrutture del Centro tecnico, oltre a migliorare la posizione strategica sul territorio. Nel Punto d’appoggio, dove sono stati investiti 700 mila franchi e che comprende uffici, sala riunione, spogliatoio ed officina, saranno stazionati 16 pattugliatori e gli autisti per i trasporti dei veicoli in panne o incidentati. In supporto a Rivera, per agevolare la logistica e velocizzare gli interventi, resterà nel Sopraceneri ancora in funzione il punto di Giubiasco.

La Patrouille TCS interviene in caso di panne sulle autovetture dei propri associati e sulle auto in garanzia di diverse marche legate al TCS con contratti BtoB. In Ticino sono conteggiati al giorno all’incirca 60 interventi per panne e in media 15 volte per il trasporto di veicoli nei garage o nei punti di raccolta per essere successivamente trasferiti in Svizzera interna. Queste cifre, nei periodi di vacanza, aumentano sensibilmente.

Potenziato il Centro diagnostico

Il Centro diagnostico è stato completamente aggiornato con una spesa di 400mila franchi con nuove e sofisticate apparecchiature tecniche di ultima generazione, che permettono di eseguire minuziose verifiche e controlli delle parti meccaniche ed elettroniche delle auto, comprese le più moderne elettriche ed ibride. Nel centro è possibile effettuare diversi tipi di controlli volontari, dai più elementari fino alla verifica della potenza del motore e i collaudi ufficiali delle autovettute, delle motociclettre e degli autofurgoni fino a 2,5 ton. di carico.

Nuovo arredamento del Punto di contatto

In parallelo ai lavori di ristrutturazione del Centro diagnostico, è stato rinnovato completamente il Punto di contatto TCScon un investimento di 100mila franchi; ciò permetterà ora di meglio accogliere i  numerosi soci e utenti che vi fanno capo per le normali pratiche del societariato, acquistare i molteplici prodotti del Club (Libretto ETI, Assista, assicurazioni, seggiolini ed altri articoli), chiedere consigli ed informazioni, pagare i pedaggi della Pedemontana, noleggiare il Telepass e acquistare le viacard per le autostrade italiane, ecc.

In Ticino, i soci del TCS sono complessivamente (tutte le categorie) 84'748.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
tcs
rivera
centro
pattugliatori
spazi
centro diagnostico
soci
mobilità
ticino
manno
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-18 04:28:45 | 91.208.130.86