Ti Press
LOCARNO
06.10.2017 - 13:270

Pericolo di recidiva, l’ergoterapista resta in carcere

L’uomo era stato arrestato nel mese di marzo per diversi reati di natura sessuale

LOSANNA - Il Tribunale federale ha respinto il ricorso inoltrato dall’ergoterapista 52enne che nel marzo scorso era stato arrestato con l’accusa di coazione sessuale, atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere e sfruttamento dello stato di bisogno. L’uomo chiedeva di essere scarcerato in quanto innocente, nonostante lo stesso giudice dei provvedimenti coercitivi avesse prorogato la sua incarcerazione preventiva già in tre occasioni «ritenuti seri indizi di reato e il pericolo di recidiva».

Il 52enne, pur riconoscendo le imputazioni di pornografia (ma non di pedopornografia) contesta infatti tutte le altre accuse mosse nei suoi confronti. Il processo dovrebbe aver luogo a breve, visto che il dibattimento è fissato per l’11 ottobre.

5 mesi fa Ergoterapista arrestato per reati sessuali
Tags
pericolo
recidiva
ergoterapista
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-17 09:06:13 | 91.208.130.87