Lettore Tio.ch / 20 minuti
CANTONE
06.10.2017 - 11:450

«La distribuzione del Corano va vietata anche in Ticino»

Ne è convinto il Cantone che negli scorsi giorni ha scritto a tutti i comuni invitandoli a rifiutare le manifestazioni di "Lies"

BELLINZONA - «La distribuzione del Corano va vietata anche in Ticino». Lo sostiene il Dipartimento delle istituzioni che negli scorsi giorni - come riportato dalla Rsi - ha scritto una lettera a tutti i comuni, invitandoli a rifiutare le manifestazioni organizzate dall'organizzazione salafita "Lies", che sono ritenute anticostituzionali. Queste campagne sono infatti accostate ad azioni di radicalizzazione e reclutamento jihadista.

La decisione è stata presa durante una Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia alla quale ha partecipato anche Norman Gobbi. «Tocca a Municipi e comuni vigilare – spiega il direttore del Dipartimento delle Istituzioni alla Rsi –. Noi vogliamo dare gli strumenti giuridici per emanare decisioni conformi».

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
ticino
corano va vietata
corano
va vietata
distribuzione
comuni
corano va
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-18 04:20:14 | 91.208.130.86