TiPress
LUGANO
17.07.2017 - 17:020

«Impieghi al sicuro per 3 anni? Vogliamo conferme»

syndicom chiede garanzie sul futuro del Giornale del Popolo e riaccende la questione relativa al CCL

LUGANO - La decisione della proprietà del Giornale del Popolo di concludere, dopo 14 anni, la collaborazione con il Corriere del Ticino ha messo in preallarme syndicom.

Una “via solitaria” sostenibile - Il sindacato, nonostante le rassicurazioni sul mantenimento di tutti i posti di lavoro almeno per i prossimi 2-3 anni, chiede una conferma ufficiale alla proprietà del quotidiano, considerato il «momento economico difficile per la raccolta pubblicitaria». In particolare syndicom auspica che la proprietà possa annunciare entro breve un progetto editoriale a lungo termine che renda sostenibile la «via solitaria».

Ricordando l’importanza delle buone condizioni di lavoro alfine di disporre di un’informazione di qualità, il sindacato ha colto l’occasione per invitare gli editori ad «esprimersi finalmente» a favore di quel Contratto Collettivo di Lavoro che in Ticino manca ormai da quasi 13 anni.

4 mesi fa È divorzio fra "Giornale del Popolo" e "Corriere del Ticino"
Commenti
 
vulpus 4 mesi fa su tio
Almeno il GdP sta tentando si salvare i posti. Il CdT invece li aveva già liquidati.
Bandito976 4 mesi fa su tio
Ecco a cosa serve la votazione prima i nostri. A lasciare a casa i ticinesi. Bravi! Avanti cosí. Poi quando saranno tutti in assistenza salteranno i posti di chi ha calato bene le braghe e si é messo anche a 90
GI 4 mesi fa su tio
Aria di chiusura.....o almeno di ridimensionamento ulteriore .....a un "quattro fogli" ??
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
lavoro
proprietà
syndicom
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-21 16:58:51 | 91.208.130.86