CANTONE
12.06.2017 - 06:070

La sfida a “Blue Whale” arriva da un giovane ticinese

Il 17enne Mathieu Herrmann ha deciso di lanciare il challenge #BalenaFelice in risposta al pericoloso gioco che istiga al suicidio

LUGANO - Si chiama Mathieu Herrmann e ha 17 anni. Un’età che lo mette fra le potenziali vittime del fenomeno “Blue Whale”, il pericoloso “gioco” che istiga gli adolescenti all’autolesionismo e che termina con il suicidio. Ed infatti il giorno che ha pubblicato su Facebook il post “#BlueWhaleChallenge” non ti temo, da domani si comincia!”, molti dei suoi amici si sono allarmati ed è stato addirittura contattato da un curatore.

La sua idea era però un’altra, sfidare la balena blu lanciando una challenge positiva: “la #BalenaFelice”. «Il mio intento è di aiutare a donare energia positiva a tutti e di allontanare le persone dalla “Blue Whale Challenge”» esordisce Mathieu, che nonostante la giovane età ha le idee ben chiare e ci tiene a chiarire che il progetto non ha fini personali: «Non ho lanciato il gioco in cerca di fama, la mia soddisfazione è nella consapevolezza di fare qualcosa di positivo per gli altri».

21 giorni, 21 sfide - Ma in cosa consiste il gioco che ha ideato? Ogni giorno, per 21 giorni, viene pubblicata una sfida positiva, che va da “guarda un tramonto con la persona che ami o con un tuo amico/a e resta in silenzio per 5 minuti” a “conosci una nuova cultura, interessati a ciò che ti circonda”. O ancora “ringrazia tua madre per ciò che fa ogni giorno”, “prendi uno zaino e vai a esplorare, senza una destinazione” e "trova un albero che ti piace, abbraccialo e torna a trovarlo ogni tanto". Al termine delle tre settimane Mathieu pubblicherà un video. «All’inizio pensavo a un riassunto delle sfide, ma avrebbe poco senso perché ogni giorno illustro la sfida con una fotografia, perciò farò un video motivazionale».

L’idea è nata a scuola - Il ragazzo era venuto a conoscenza a scuola - frequenta il liceo - del fenomeno “Blue Whale”. Ha quindi voluto approfondire l’argomento e in internet ha trovato l’iniziativa di Gio Evan, poeta italiano, che ha lanciato un gioco alternativo. Mathieu ha preso qualche spunto «riadattandolo» a modo suo.

Il giovane luganese lancia infine un appello, che riassume alla perfezione gli obiettivi del suo progetto: «Siamo nel 2017, giochiamo a essere felici, non a essere pedine di menti malvagie».

6 mesi fa Suicidi e autolesionismo fra i giovani: «Blue Whale non c'entra»
6 mesi fa Caso di "Blue Whale" nel Luganese?"
7 mesi fa «Blue Whale? Un gioco perverso amplificato dai media»
7 mesi fa Allarme Blue Whale, il "gioco" mortale anche in Ticino?
8 mesi fa Allarme 'Blue Whale', gioco che incita al suicidio  
Commenti
 
Paola Guidi 6 mesi fa su fb
Bravissimo complimenti 🤗
Agim Merije Arslani 6 mesi fa su fb
PER MIA FIGLIA Tutto passa nella vita” diceva quella tizia. Passano i pantaloni a zampa di elefante. Passa la febbre. Passano i treni, anche due volte, chi ha detto di no? Passano le amiche, gli amici, i fidanzati. Anche i mariti; le mogli poi! Passa la voglia. Passa il temporale e torna il sereno. Passa la notte. Passa il dolore, dopo cent’anni. Passa il Natale, la Pasqua, ….. Passa la sabbia nella clessidra. Passa il sangue dentro le vene. Tutto passa, caro ragazzo. Ciò che non passerà mai è tuo padre e tua madre. Quando li amerai e quando li odierai, non passeranno. Quando li loderai e quando li maledirai, saranno lì. Due scogli viventi, due salvagenti. Sbagliati, assurdi, con tanti difetti. Forse divisi fra loro, lontani, in qualche modo legati da un filo d’acciaio. Pronti, scattanti, soldati in guardia. Persiane socchiuse, porte sempre aperte. Testimoni della tua felicità e della tua infinita tristezza. Medaglieri nelle tue vittorie e fazzoletti nelle tue sconfitte. Spesso impotenti, ma mai arresi. Non c’è moda che detti regole Non c’è usura che li logori Non c’è mezzo che li porti via. Non passeranno, cara ragazza mia. E se anche fossero dall’altra parte della terra o del cielo ne sentiresti il profumo: Mamma......anche qusta tua folia ma io sono un nome che non poi mai cancelare mamma😭😪😰🙈🙀cara mia ai soltanto 18 anni e sei diventata dona e non conosci mamma e papa e sorella e tuta la familia😭😭😭🙈anche anche se sei nomorata ma la tua famiglia e sempre rimane la tua familia.....!!!!! Sono 19 mesi cara rondina che sei uscito di casa ma un giorno ti viene in mente chi era la mamma😭😰😭
Erika Pili 6 mesi fa su fb
Bravo Mat :)
Liliana Amadò 6 mesi fa su fb
Bravo....finalmente un iniziativa intelligente......bravo Mathieu spero ti seguano in molti.....buona estate
Spockys Fly Eliana 6 mesi fa su fb
non l ha mica inventata lui....no comment https://m.facebook.com/ffelinia/photos/a.787116338132799.1073741839.355232281321209/786361884874911/?type=3
Cinzia Casalini 6 mesi fa su fb
Ok e come si fa a giocare alla balena felice? 😀
Carla Mossi 6 mesi fa su fb
Bellissimo un abbraccio e un bacione 💕
Sabrina Mason 6 mesi fa su fb
Bravo ti riscatterai sempre nella vita cosi
bibis 6 mesi fa su tio
Grandissimo!!
Lara Corti 6 mesi fa su fb
Bravo...ottima idea
Lucia Lourenço 6 mesi fa su fb
Coraggio e forza, complimenti !! ma presta molto atenzione! ! Auguri che tutto vada per il meglio 👍😘
Monica Tonacini 6 mesi fa su fb
Bravo!!! Buona iniziativa, forse ai giovani,che oggi giorno sembrano più intraprendenti e indipendenti,manca il contatto e il dialogo in famiglia, la gente non ha più tempo di fermarsi un attimo a guardare le meraviglie del mondo e a parlare! I giovani secondo me sono sempre più soli!!! e la rovina sono tutti questi mezzi tecnologici che se non usati con testa portano alla solitudine e alla dipendenza!!! Noi come genitori dobbiamo far vivere i nostri giovani ascoltandoli e prenderci del tempo per stare e fare qualcosa con loro!!!
Luis Carpi 6 mesi fa su fb
Hai la mia stima 💪
Luca Nivini 6 mesi fa su fb
Giovanni Celeste Dani Rahmatpour
Mara Criniti 6 mesi fa su fb
Bravo!! Te lo dico con il cuore
Mily Desy 6 mesi fa su fb
Sapere che ci sono giovani in giro di questo livello mi dà sollievo e speranza per il futuro. Hai tutta la mia stima! Mathieu Herrmann
Alan Meyer 6 mesi fa su fb
ma questa notizia non è reale, questa challenge e cominciata a Napoli non in Ticino.
Willy Bernet 6 mesi fa su fb
Tiziano
Dante Albertini 6 mesi fa su fb
Bravo, Complimenti ! !
Michael Bacciarini 6 mesi fa su fb
Bahahahahah
Kevin Cescotta 6 mesi fa su fb
Per fortuna ci sono ancora bravi ragazzi 💪
Michele Bonato 6 mesi fa su fb
Marti
Fabio Punto 6 mesi fa su fb
Ne sono usciti una marea da quando è partita la notiza bluwhale. Non per fare l hater, ma non è stato inventato nulla. Ovviamente è un'iniziativa positiva, quindi da appoggiare. Sperando venga davvero utilizzata, non come una moda.
Fabio Mologni 6 mesi fa su fb
Ma a cosa serve se poi la Blue whale era una bufala? A combattere il nulla del niente?
Nicola Schulz Bizzozzero-Crivelli 6 mesi fa su fb
Mathieu Herrmann bravo!!!!!! 👌🏼
Mathieu Herrmann 6 mesi fa su fb
Grazie mille!
Mess Mari 6 mesi fa su fb
Bravissimo Mathieu!!
Maria Elisa Afonso Keles 6 mesi fa su fb
Ragazzi state attenti a questo gioco e molto pericoloso c'è dei giovani a l'estro che sono state in pericolo di vita molto atencione state lontani e troppo pericoloso
Sara Cellina Maggetti 6 mesi fa su fb
Ma hai letto l'articolo? 🤔
Maria Elisa Afonso Keles 6 mesi fa su fb
Questa notizia o visto nei canale europei questo gioco si chiama veramente la balena azzurra e um gioco molto pericoloso
Maria Elisa Afonso Keles 6 mesi fa su fb
Ma a qu
Maria Elisa Afonso Keles 6 mesi fa su fb
Me piace che a una buona iniziativa questo ragazzo a vuto perché nei giorni di oggi e bisogno star a tente con nostre figlie
Lily Hermosa 6 mesi fa su fb
Fantastico, semplicemente fantastico! Bravo! ❤️
Paolo Frigerio 6 mesi fa su fb
Bravo viviamo nella Luce l unica che conta veramente in questa vita...
Mathieu Herrmann 6 mesi fa su fb
Ringrazio caldamente tutti voi per i complimenti e per l'appoggio che state dando alla mia iniziativa. È bello vedere quanta energia positiva riesca a dare questo splendido Ticino! Non mi resta che augurarvi delle buone vacanze estive e tanta felicità.
Alan Meyer 6 mesi fa su fb
http://www.vesuviolive.it/ultime-notizie/196994-happy-whale-arriva-la-risposta-napoletana-al-blue-whale-funziona/ Ticinesissima l'iniziativa 👍🏼👍🏼👍🏼
Alessia Piattini 6 mesi fa su fb
https://youtu.be/rueQSpCWKIY
Reddy Red 6 mesi fa su fb
Mi sembra giusto di questi tempi 😍😍😍😍😍😍
Alessia Piattini 6 mesi fa su fb
Ma non hanno ancora capito che la Blue whale non esiste...? Chiara Artaria
Chiara Artaria 6 mesi fa su fb
Svegliatevi
Giovanni Parri 6 mesi fa su fb
Ahahahahahah nehhh?1?!1!11?
Olga Ersoy 6 mesi fa su fb
Esiste purtroppo. Ho guardato programma russo dove parlavano di questo gioco
Anna Marras 6 mesi fa su fb
Si non esiste perché lo dite voi e le pagine di bufale....
Alessia Piattini 6 mesi fa su fb
I video dei suicidi del servizio delle iene non sono correlati a questa challenge, infatti guardando i video originali si capisce bene che non sono video fatti da compagni o amici come prevede la challenge, ma da gente che passava di lì e cercava di convincere la persona a non buttarsi. Inoltre un video è ambientato in Cina, non in Russia come dicono, ma le Iene l'hanno tagliato prima che si capisse. Mi sembra anche molto strano che dei ragazzi di 13/14 anni riescano tranquillamente a farsi tagli sul corpo, a svegliarsi in piena notte per guardare video inquietanti, a non parlare con nessuno per tutto il giorno, senza destare alcun sospetto... Non si sono mai trovate prove reali dell'esistenza dei curatori, in molti hanno provato a farsi contattare e alla fine si è sempre trattata di una bufala. Non bisogna credere a tutto quello che dicono i programmi. A me sembra assurdo
Alessia Piattini 6 mesi fa su fb
Anna Marras E invece esiste perché ne hanno fatto un servizio alle Iene senza prove concrete?
Anastasia Cuomo 6 mesi fa su fb
Esiste in russia di certo...e si è diffuso;(
Massimo Balena 6 mesi fa su fb
In russia negli ultimi giorni hanno arrestato due "curatori". Hanno le prove che gli collegano al gioco e pure loro stessi lo confermano.
Selina Würgler 6 mesi fa su fb
💚✌🏼🙌🤜🏼🤛🏼 Grandissimo!Chapeau!! "trova un albero che ti piace, abbraccialo e torna a trovarlo ogni tanto" e quante altre idee stupende💚
Etan Marchetti 6 mesi fa su fb
Mathieu Herrmann
Mirko Milosavljevic 6 mesi fa su fb
Andrea Lourenco
Paola Balsano 6 mesi fa su fb
Cosa ti sei fumato?
Aral Dastan 6 mesi fa su fb
Mathieu Herrmann Haters 😂
Simon Psaichelli 6 mesi fa su fb
KAFFÈÈÈ!!1!
Nelly Fiore 6 mesi fa su fb
Giovanna Galise 6 mesi fa su fb
Grande😃
Raffaella Bedolla Selva 6 mesi fa su fb
GRANDEEEEE!!!!!👍
Therese Weibel 6 mesi fa su fb
Bravissimo .un esempio esemplare💟
Pamy Bernardi 6 mesi fa su fb
Bravissimo. Complimenti. Super idea. Sei da esempio per tutti i giovani!! 😃👏
Paolo Chinetti 6 mesi fa su fb
Da prendere d'esempio X i giovani
Guido Nuzzoli 6 mesi fa su fb
Il ragazzino o la voce di quello che racconta la storia sul fermo immagine?🍎
Paolo Chinetti 6 mesi fa su fb
Guido Nuzzoli per me è cipolla
Guido Nuzzoli 6 mesi fa su fb
No è quello che fa scherzi telefonici su radio deejay
Alessia AAbb 6 mesi fa su fb
Ma è ub grandissimo
Marco Alberto 6 mesi fa su fb
Sei un piccolo GRANDE UOMO complimenti davvero ammirevole davvero.........
Gilda La Porta 6 mesi fa su fb
Speriamo che ne vale la pena veramente 👍
Rachele Fermi 6 mesi fa su fb
Sei un GRANDE!!!
sedelin 6 mesi fa su tio
mathieu, sei GRANDE! speriamo che la stampa dia altrettanto risalto, e anche più. alla tua iniziativa (rispetto a quella schifosa) nei giorni a seguire, perché l'emulazione sia positiva e rassicurante.
navy 6 mesi fa su tio
Bravo Mathieu! Bella iniziativa! :-)
daniele77 6 mesi fa su tio
bella l'idea e piena di positività. ma assolutamente sbagliato paragonarla alla blue whale in versione positiva. il fenomeno blue whale non ha nessun riscontro reale, probabilmente si tratta di una leggenda metropolitana diventata realtà. ma è molto probabile che non sia mai esistita. nessuno ha mai stabilito e verificato chiari legami con il fenomeno, nessuno ha mai trovato nulla, solo casi di suicidi che potrebbero essere legati, ma è probabile che sia dovuto alla psicosi oppure all'emulazione di alcuni giovani problematici in una società (russia in primis) non proprio idilliaca. l'unico modo per sconfiggere questo fenomeno, che sia reale oppure no, è quello di NON parlarne, di non generare paure e curiosità. Non sono io a dirlo, ma molti giornalisti e chi ha fatto indagini in merito a livello europeo. Quindi ottima l'idea, ma non era necessario legarla al caso Blue whale.
moonie 6 mesi fa su tio
@daniele77 il problema è che se ne è già parlato, in termini scandalistici e ci sarà qualche mente debole che emulerà. non parlarne non è mai una cosa positiva, non foss'altro per dire che sarebbe una bufala. la rete non dimentica, ancora adesso gira la bufala dei gattini in bottiglia e c'è pure gente che ci crede... quindi questa iniziativa è senz'altro positiva, anzi la trovo bellissima, l'omertà non è mai accettabile. MAI.
sedelin 6 mesi fa su tio
@daniele77 dillo ai familiari degli adolescenti coinvolti che si tratta di una "leggenda metropolitana"!
daniele77 6 mesi fa su tio
@sedelin tu portami un caso accertato e poi ne riparliamo.
sedelin 6 mesi fa su tio
@daniele77 in casa mia non c'è nessuno, ma ho letto di diversi casi in russia e in italia, qualche giorno fa.
daniele77 6 mesi fa su tio
@sedelin tutti li hanno letti di questi casi, ma nessun autorità ha mai confermato l'esistenza. i governi hanno dei servizi segreti e delle polizie in grado di trovare un ago in un pagliaio tramite foto satellitari ma non riescono a trovare tracce di questo presunto gioco e i suoi responsabili? anche vari giornalisti hanno indagato ma non hanno trovato nulla. in italia è nata la psicosi dopo il servizio delle Iene, in russia ne aveva parlato un solo servizio giornalistico. il tutto è nato cosi. calcola che in Russia, dove il governo non vede cosi di buon occhio il web e vari social, lasciar circolare queste voci e relativa paura dei social può essere a favore del governo, quindi cercare di smentire da parte loro non ha utilità. per questo motivo è probabile che queste voci vengano lasciate circolare indiscriminatamente. Giustificare poi i suicidi in russia con questo fenomeno è da prendere con le pinze. la russia ha appena depenalizzato la violenza familiare, e questo fa capire quanto disagio giovanile può esistere in questa società. Purtroppo a volte è più facile giustificare un suicidio con un chissa quale gioco strano e perverso che ammettere i propri problemi sociali.
daniele77 6 mesi fa su tio
@moonie l'iniziativa è positiva ma non ha senso dire che è l'opposto dell'altra. Credimi poi che smettere di parlare della Blue Whale è la cosa migliore che si possa fare. Se iniziassimo a dire che ci sono i coccodrilli nelle fogne e che ti mordono le chiappe ci sarà sicuramente qualcuno che ci crede e poi parte la psicosi. la cosa migliore è non parlarne inutilmente (come in questo articolo), bastava fare un articolo con l'ottima idea di questo ragazzo senza citare il resto. Sarebbe come fare un articolo di uno che fa beneficenza agli orfani in Africa in risposta di chi uccide, cosi si perde il vero punto importante dell'atto in se. Ma forse i giornalisti non vogliono questo, non importa cosa scrivono, l'importante è attirare lettori, poi se sono solo cavolate forse a loro non importa molto.
sedelin 6 mesi fa su tio
@daniele77 ma il ragazzo l'ha fatto proprio per contrastare l'altro fenomeno. il resto sono masturbazioni mentali.
Jimmy69 6 mesi fa su tio
Ottima idea !
RubenDF 6 mesi fa su tio
Gagliardo il giovine.
bananajoe 6 mesi fa su tio
Buona idea!!
elvicity 6 mesi fa su tio
bravo :-) .. è questo che ci vuole, gente che rema in direzione positività !!
dudo 6 mesi fa su tio
Bravissimo!!!
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
gioco
blue whale
mathieu
blue
giorno
sfida
ogni giorno
challenge
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-16 17:48:32 | 91.208.130.86