Gabriele Zanzi (responsabile Regione Ticino di Credit Suisse) e Claudio Del Don (presidente dell’Associazione)
LUGANO
06.03.2017 - 11:500

Credit Suisse sostiene la ricerca alle malattie genetiche rare

LUGANO - Credit Suisse sostiene l’Associazione Malattie Genetiche Rare Svizzera italiana. Lunedì 6 marzo, tramite la propria Credit Suisse Foundation, la banca ha elargito la somma di CHF 15’000 in favore dell’associazione.

L’importo è destinato a sostenere il progetto di assistenza e consulenza alle famiglie con bambini affetti da malattie genetiche rare. Gabriele Zanzi, responsabile Regione Ticino di Credit Suisse, afferma: «Siamo particolarmente lieti di poter sostenere questa associazione che opera sul nostro territorio, offrendo consulenza e sostegno alle persone colpite da malattie genetiche rare».

L’Associazione Malattie Genetiche Rare Svizzera italiana, costituita nel giugno 2013, ha lo scopo principale di fornire consulenza e sostegno alle persone colpite da malattie neuromuscolari genetiche rare o da altre malattie rare, segnatamente alle persone che non hanno un’organizzazione di aiuto sociale di riferimento, nonché ai familiari, come pure di difendere i loro interesse nonché promuovere e tutelare la loro qualità di vita.

Secondo le statistiche, il numero di pazienti affetti da malattie genetiche rare residenti nella Svizzera italiana si situa tra i 600 e gli 800.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
malattie genetiche
genetiche rare
malattie genetiche rare
malattie
credit suisse
suisse
credit
associazione
consulenza
svizzera
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-15 09:29:21 | 91.208.130.87