Ti Press
LUGANO
20.01.2017 - 16:090

«In Ticino è un’utopia gestire i rifiuti in maniera ecosostenibile durante i grandi eventi»

La denuncia arriva da OKKIO: «C'è ancora molto da fare»

LUGANO - Le gestione dei rifiuti durante i grandi eventi cittadini non avviene in maniera ecologica. O almeno non del tutto ecologica. L’accusa arrriva da OKKIO, l’Osservatorio per la gestione ecosostenibile dei rifiuti, che da tempo sollecita le autorità locali e gli organizzatori di feste, manifestazioni ed eventi affinché si attivino per per una gestione eco-sostenibile dei rifiuti generati durante il loro svolgimento.

«Da quanto rilevato dalle nostre verifiche - scrive OKKIO in un comunicato stampa diramato nel pomeriggio - quasi dappertutto i rifiuti finiscono indifferenziati nei grandi sacconi neri da 110 litri per essere poi bruciati all'inceneritore con la deleteria conseguenza di aumentare le immissioni nell'atmosfera di CO2 e altre sostanze inquinanti malsane».

Per OKKIO attendersi una gestione ecosostenibile delle feste su base volontaria da parte degli organizzatori è, alle nostre latitudini, ancora una utopia. «Sono tutti bravi a parole a dirsi sensibili all'ambiente … ma dalle parole ai fatti c'è ancora molto, molto da fare» conclude l’Osservatorio per la gestione ecosostenibile dei rifiuti.

Tags
rifiuti
ecosostenibile
gestione
okkio
eventi
gestione ecosostenibile
grandi eventi
utopia
maniera
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-21 07:11:34 | 91.208.130.86