tipress
SORENGO
21.09.2016 - 06:460

«Il dottor Rey non è più accreditato per svolgere attività medica al Sant'Anna»

La clinica, in una circolare, sottolinea il divieto di accesso ai suoi locali operativi

SORENGO - Se il Tribunale federale ha autorizzato il dottor Piercarlo Rey a ricominciare la sua attività, i vertici della Clinica Sant’Anna di Sorengo e della GSMN Ticino SA prendono però le distanze dal medico.

Tramite una direttiva interna inviata ieri a tutti i medici e collaboratori dell'ospedale, viene confermato il divieto al dottore di accedere ai locali operativi della struttura.

Nella missiva - come riferisce il CdT - la direzione della Clinica aggiunge di aver preso atto della recente decisione del Tribunale Federale, quindi il dottor Rey potrà svolgere attività di consultazione medica fino al termine della procedura in corso e attualmente pendente davanti al Tribunale amministrativo cantonale. Ma resta invece confermata l’interdizione da qualsiasi attività chirurgica.

Insomma, al medico è vietato l’accesso ai locali operativi del nosocomio: «anche perché – precisa il documento – il dottor Rey non è più accreditato a svolgere attività medica presso la Clinica Sant’Anna».

Il dottor Rey avrebbe inoltre ricevuto la disdetta per il suo studio al Sant’Anna: contro la decisione il professionista avrebbe inoltrato ricorso.

 

1 anno fa Il dottor Rey torna ad indossare il camice bianco
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
dottor
rey
attività
anna
sant
dottor rey
svolgere attività
clinica
sant anna
locali
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-23 10:14:29 | 91.208.130.87