TiPress
LUGANO
23.06.2016 - 10:520

BSI ricorre contro FINMA: «decisione sproporzionata e scorretta»

L'istituto bancario ticinese ha annunciato oggi il ricorso contro la decisione della FINMA

LUGANO - La BSI ha annunciato oggi di aver inoltrato un ricorso contro la decisione della FINMA dello scorso 23 maggio in relazione alle transazioni dell'istituto ticinese collegate al fondo sovrano malese 1MDB.

BSI ha criticato l'operato incompleto della FINMA, definendo la decisione di quest'ultima sproporziata e scorretta. L'istituto bancario ticinese, si legge nel comunicato, conferma di essere stato in «continuo e trasparente contatto» con la FINMA per quanto riguarda ogni questione relativa al fondo 1MDB e di aver chiuso tutti i propri rapporti di clientela in merito nei primi mesi del 2015.

Conseguentemente, pur riconoscendo alcune carenze a livello interno, BSI ha ritenuto la decisione di FINMA, nonché i tempi e le modalità con cui essa è stata comunicata, del tutto inappropriate: «La comunicazione di FINMA sulla vicenda ha gravemente danneggiato la reputazione della Banca e dei suoi impiegati».

Nel ricorso presentato BSI mette in discussione in particolare la ricostruzione dei fatti presentata dall'autorità di vigilanza, sostenendone la non regolarità e la sproporzione in termini di misure attuate.

Potrebbe interessarti anche
Tags
finma
decisione
decisione finma
istituto
ricorso
ticinese
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 16:15:44 | 91.208.130.87