LUGANO
03.09.2012 - 15:050

PVP: "Il caos atteso non c'è stato"

Primo giorno di scuola, ma il piano viario regge. L'occhio di Tio per le strade di Lugano

LUGANO – Oggi, con l’inizio delle scuole, era il primo giorno di fuoco per il nuovo piano viario della città di Lugano e le previsioni erano pessime. Invece per quanto riguarda il traffico cittadino non si sono riscontrati grandi problemi, infatti si poteva circolare tranquillamente per le strade.

Un po’ più di malumore invece serpeggiava tra gli utenti dei trasporti pubblici. Nonostante l’aiuto delle “angels” della TPL alla Pensilina erano molte le persone scontente, chi per i soliti ritardi, chi per le macchinette ritenute complicate… Ma chiaramente c’è anche chi ha apprezzato il nuovo piano viario e che ritiene che si tratti solo di una questione di abitudine.

“L’atteso caos non c’è stato – ha spiegato il vicecomandante della polizia di Lugano Franco Macchi – c’è stata un po’ più di pressione in via Ciani, viale Cassarate, via Balestra, Corso Elvezia in quanto sono stati gli assi più utilizzati dagli automobilisti, ma possiamo dire di non aver vissuto una situazione fuori dal normale”. “Domani – ha continuato il rappresentante dell’autorità  – sarà un altro giorno e vedremo come andrà, ma per ora il bilancio è positivo e comunque per tutta la settimana il controllo del traffico sarà rafforzato ”.  

Noi siamo scesi in strada e abbiamo sentito l’opinione dei cittadini al rispetto e anche quella del vicesindaco Erasmo Pelli.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
lugano
caos
piano
piano viario
giorno
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-17 03:34:50 | 91.208.130.87