IL TICINO AI GIOVANI / 2
10.11.2011 - 11:080

La crisi? "Non è colpa nostra"

La deputata della Lega dei Ticinesi Amanda Rückert difende il duro lavoro, sprona i giovani all’impegno politico e conclude: "Il Ticino è il posto migliore dove stare"

LUGANO – Quando arriviamo davanti all’Università della Svizzera italiana, dove ci siamo dati appuntamento, ci sta già aspettando, un libro aperto sulle ginocchia. Perché all’impegno politico Amanda Rückert unisce lo studio: diritto a Zurigo, manca poco alla consegna della tesi.

L’impegno politico, dice Rückert, nasce fin dalla scuola media. Dalle discussioni tra compagni alla scelta di mettersi in gioco in prima persona il passo è stato breve. Il punto di approdo è stato la Lega dei Ticinesi: “Mi è sempre piaciuto il suo modo di essere, non troppo ingessato e libero di esprimersi”. Simpatia, quindi, oltre all’affinità sul piano delle idee. “Non possiamo pensare solo al nostro Ticino, ma dobbiamo avere una visione globale”. Quella di Amanda non si distanzia da quella dei vertici di via Monte Boglia: le priorità vanno ai rapporti con Berna e con l’Italia, al San Gottardo, ai frontalieri, alla black list.

La politica – Giovani e politica, un feeling che scatta sempre? Rückert sostiene l’importanza di uno scambio fruttuoso di idee tra giovani e meno giovani, tra l’entusiasmo dei primi e l’esperienza dei secondi. Istituzioni come il Consiglio cantonale dei giovani sono un’utile palestra per affinare le dinamiche e fare esperienza.

Società - Nulla deve essere dato per scontato: “Se i giovani vogliono degli spazi, se li devono conquistare. Non bisogna aspettare che qualcuno glieli dia, così, dal nulla”. Del resto, riflette Amanda, già gli antichi Greci pensavano che i giovani della loro epoca erano senza futuro e senza speranze. Un luogo comune costante per ogni generazione, chiamata a dimostrare di essere migliore della precedente, o almeno a non fare peggio. “La scarsa considerazione deve essere uno spunto, deve dare uno scatto d’orgoglio ai giovani”. Le scorciatoie e le raccomandazioni sono controproducenti: “Solo chi si è saputo guadagnare il posto dove sta lo può difendere dalle difficoltà”.

Ticino e giovani – Il Ticino è ancora un posto adatto per i giovani? Amanda Rückert ne è convinta : “Questo è un posto tranquillo ma vicino a grosse città, molto vitali, come Milano e Zurigo. In un’ora possiamo andare nella metropoli, ma qui non abbiamo lo smog e ci sono due laghi bellissimi. E’ il posto migliore dove stare”. Nel futuro della deputata leghista c’è la conclusione degli studi, un lavoro e la passione per la politica e per la società: “Voglio continuare a lavorare per il Cantone, affinché tra 50 anni io possa dire di aver dato un contributo alla risoluzione di alcuni problemi”.

Guarda il video
 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
ticino
giovani
posto
rückert
amanda
impegno politico
impegno
amanda rückert
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-19 05:59:51 | 91.208.130.87