Keystone
BERNA
13.12.2017 - 07:550

Preventivo e tassa d'esenzione al Nazionale, Schengen agli Stati

La giornata parlamentare odierna inizierà a camere riunite

BERNA - La giornata parlamentare odierna inizierà a camere riunite: l'Assemblea federale deve infatti procedere al rinnovo integrale dei giudici del Tribunale federale dei brevetti, nonché all'elezione di un membro del Tribunale penale federale presso l'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione.

Il Consiglio nazionale (08.00-13.00 e 15.00-19.00) affronterà in seguito le divergenze concernenti il preventivo 2018 della Confederazione. Le due camere si oppongono in particolare per quel che concerne la destinazione dei 442 milioni di franchi risparmiati dopo la bocciatura alle urne della Previdenza 2020, sui fondi supplementari destinati alla formazione professionale e all'Amministrazione federale e sui tagli all'aiuto sociale per i richiedenti asilo.

La Camera del popolo si occuperà poi, a livello di divergenze, del Messaggio 2017 sugli immobili del DFF. Per gli Stati i fondi per i nuovi centri federali per asilanti vanno concessi solo se il progetto è stato approvato dal Cantone o dal Comune.

Il Nazionale ha anche in agenda la revisione della modifica della legge sulla tassa d'esenzione. In futuro i cittadini tenuti al servizio militare e al servizio civile che, alla fine del loro obbligo di servizio, sono prosciolti nonostante non abbiano completato il servizio integralmente dovranno pagare una tassa.

Il Consiglio degli Stati (08.00-13.00 e 15.00-19.00) si occuperà in particolare dell'Accordo aggiuntivo al Fondo per la sicurezza interna dello spazio Schengen, che la commissione preparatoria propone di adottare. La Svizzera vi parteciperà con circa 20,6 milioni di franchi all'anno.

I "senatori" discuteranno anche delle ultime divergenze rimaste in merito alla modifica del Codice civile volta a rafforzare la protezione dei minorenni. Queste riguardano il momento in cui far scattare l'obbligo di segnalazione di possibili maltrattamenti su minori: quando l'integrità pare minacciata o solo in caso di indizi concreti?

Le due Camere si occuperanno poi, separatamente, anche delle proposte della Conferenza di conciliazione in merito alla Strategia reti elettriche. Le divergenze concernono l'applicazione del cosiddetto «principio del prezzo medio».

Potrebbe interessarti anche
Tags
stati
camere
nazionale
divergenze
tassa
servizio
preventivo
schengen
esenzione
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 20:57:12 | 91.208.130.87