Keystone
BERNA
25.10.2017 - 11:270

Nuova struttura tariffale per la psichiatria stazionaria

La misura TARPSY adottata dal Consiglio federale entrerà in vigore nel 2018: ogni singola cura sarà remunerata con un importo forfettario in base alla prestazione

BERNA - Una nuova struttura tariffale per il settore stazionario della psichiatria valevole in maniera uniforme per tutta la Svizzera. È quanto ha deciso di adottare il Consiglio federale durante la sua seduta odierna. Entrerà in vigore il primo gennaio 2018, scrive il governo in un comunicato.

Con la struttura tariffale denominata TARPSY tutte le cure psichiatriche stazionarie saranno remunerate con importi forfettari per ogni singolo caso riferiti alle prestazioni, analogamente a quanto avviene già dal 2012 nel settore delle cure somatiche acute.

Secondo il Consiglio federale, permetterà maggiore trasparenza in materia di costi e prestazioni. Si tratta inoltre di un sistema evolutivo che può essere sviluppato continuamente sulla base dei dati rilevati e che costituisce le fondamenta per un finanziamento appropriato, nonché per un'organizzazione più efficiente ed economica dell'assistenza sanitaria.

L'introduzione di TARPSY, concordata dai partner tariffali che l'hanno sottoposta al Consiglio federale per l'approvazione, consente al settore di adeguarsi alla revisione del finanziamento ospedaliero del 2009.

La nuovo struttura tariffale tiene conto dell'onere e della prestazione di un ospedale, suddividendo i casi dei pazienti in gruppi di costi psichiatrici secondo diagnosi principale e secondaria, età e gravità della malattia, sottolinea l'esecutivo. Queste categorie sono remunerate tramite importi forfettari giornalieri di diversa entità, in base alle prestazioni. Finora, essi erano uguali per ogni paziente, indipendentemente dall'intensità dell'assistenza prestata.

Nei due anni successivi all'introduzione, i partner hanno convenuto un monitoraggio e misure correttive che getteranno le basi per garantire la neutralità dei costi, precisa la nota. Le disposizioni in vigore per le cure somatiche per quanto riguarda la fatturazione verranno applicate anche alla psichiatria stazionaria.

Il Consiglio federale ha deciso di effettuare i necessari adeguamenti all'ordinanza sull'assicurazione malattie (OAMal). Il prossimo passo consisterà nel concordare un prezzo base per TARPSY nell'ambito di trattative individuali tra i singoli ospedali e gli assicuratori.

L'applicazione di questa novità concerne al momento gli adulti, mentre per la psichiatria infantile e dell'adolescenza, TARPSY rimarrà in un primo tempo facoltativa e si potrà continuare a fatturare secondo le vecchie tariffe.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
consiglio
struttura tariffale
psichiatria
tarpsy
consiglio federale
base
cure
prestazioni
vigore
nuova struttura
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-25 02:59:39 | 91.208.130.87