BERNA
20.10.2017 - 16:350

Salari nell'edilizia, poco margine di manovra

BERNA - Rischiano di complicarsi i negoziati fra sindacati e padronato per un aumento salariale nel settore dell'edilizia. La Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC) prende nota della richiesta di un aumento in busta paga di 150 franchi al mese, ma intravvede poco margine di manovra.

E ciò alla luce del già elevato livello degli stipendi e delle incerte prospettive di mercato, ha indicato all'ats il portavoce della SSIC, Matthias Engel. A suo avviso, il contratto nazionale mantello (CNM) del settore delle costruzioni è il più favorevole CCL per artigiani della Svizzera.

Valido fino alla fine del 2018, esso prevede fra l'altro un salario minimo di 5500 franchi per muratori qualificati e costruttori di strade e ciò per 13 mensilità, 40 ore e mezza alla settimana e cinque settimane di vacanze.

Lunedì i partner sociali si riuniranno per portare avanti il dialogo.
 
 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
poco margine
manovra
edilizia
margine
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 03:50:53 | 91.208.130.87