Keystone
BERNA
29.09.2017 - 17:560

Nessuna novità nei negoziati tra Berna e Bruxelles

Il futuro delle relazioni fra Svizzera e Unione europea non verrà chiarito a breve termine

BERNA - Il Consiglio federale ha fatto oggi il punto sulla negoziazione di un accordo quadro, ma non ha annunciato alcuna variazione della propria posizione in materia.

Il governo ha proceduto a "una prima valutazione generale dello stato dei lavori nei differenti dossier", ha annunciato il suo portavoce André Simonazzi.

Le priorità erano state fissate in giugno: un rinforzamento della via bilaterale con Bruxelles che passa attraverso una precisazione delle regole istituzionali di funzionamento al fine di garantire l'accesso al mercato europeo.

L'Ue vorrebbe che Berna attuasse più sistematicamente il diritto europeo, ma il tema suscita l'opposizione crescente dei partiti di destra, UDC in testa. La Confederazione mantiene come asso nella manica un nuovo contributo elvetico volto a ridurre le inuguaglianze fra i Paesi membri dell'Ue, il cosiddetto "miliardo di coesione".

Da novembre il neo eletto Ignazio Cassis subentrerà a Didier Burkhalter in qualità di ministro degli esteri. Il 23 novembre è poi previsto un incontro con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

Commenti
 
Danny50 2 mesi fa su tio
Non c'é da preoccuparsi, tireranno giù le braghe (Berna) come al solito. Lo sanno a Bruxelles e aspettano il cadavere al bordo del fiume.
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
berna
bruxelles
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-17 09:06:52 | 91.208.130.86