Keystone
SVIZZERA
06.04.2017 - 13:020

Leuthard a Bruxelles: sbloccati tutti i dossier Ue-Ch

«In tutti i settori avvieremo nuovamente negoziati tecnici»

BRUXELLES - Tutti i dossier di negoziato tra Unione europea e Svizzera sono stati sbloccati: è quanto hanno annunciato la consigliera federale Doris Leuthard, in visita a Bruxelles, e il presidente della commissione europea Jean-Claude Juncker.

«In tutti i settori avvieremo nuovamente negoziati tecnici», ha detto oggi la presidente della Confederazione nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles.

Secondo Leuthard la nuova legge, che prende in considerazione il risultato dell'iniziativa "Contro l'immigrazione di massa" e impone il principio della "preferenza per i lavoratori indigeni", entrerà in vigore il 1. gennaio 2018.

Juncker ha osservato che la formulazione rispetta il principio della libera circolazione e ha invitato a «non mescolare» i negoziati tra l'Ue e la Svizzera con quelli per la Brexit, perché la Confederazione «fa parte del mercato unico», mentre il Regno Unito «punta ad un accordo di libero scambio».

Berna ha accettato il riavvio della trattativa su quelli che ha definito «i pomi della discordia», in particolare il cosiddetto «accordo quadro istituzionale» che implica l'accettazione da parte della Svizzera della giurisdizione della Corte di Giustizia europea e quello sulle regole per gli aiuti di Stato.

Nella conferenza stampa comune, Leuthard ha sottolineato come la Confederazione sia il terzo partner commerciale di Bruxelles, e che quest'ultimo ricava dagli scambi un surplus di 21 miliardi di euro l'anno. Dal canto suo, dopo mesi in cui l'opinione pubblica elvetica ha accusato l'Ue di non prendere in considerazione il "rango" della Svizzera, Juncker ha dichiarato che «non ci sono diktat» e ha annunciato che per verificare lo sviluppo del negoziato, ci saranno due nuovi faccia a a faccia in estate e in occasione di una visita in Svizzera «a fine autunno». Tali incontri serviranno a fare il punto in vista di un accordo generale da concludere «nei prossimi mesi e anni».

Juncker ha anche sottolineato che l'atteggiamento dell'Ue è «rispettoso» della Confederazione. «Non facciamo ricatti alla Svizzera né a nessun altro» ha risposto a una specifica domanda, mentre Leuthard da una parte ha osservato che «qualche Stato membro non riconosce l'importanza della Svizzera» ma ha assicurato che se ci saranno gli attesi progressi positivi nei negoziati «è interesse della Confederazione» sbloccare il contributo da un miliardo di euro ai fondi per la coesione europei.

 
 

Commenti
 
volabas 9 mesi fa su tio
certo che il tassidermista ( imbalsamatore) ha fatto un buon lavoro con sti' due qua.
tazmaniac 9 mesi fa su tio
Per forza, abbiamo, come al solito, calato le braghe e concesso tutto quanto si poteva concedere ... e questa cessa ride pure....
maocr 9 mesi fa su tio
Manca il bacio ,come Sommaruga e Giuda
"Repubblica Elvetica" 9 mesi fa su tio
Molto bene. E se qualcuno pensa che il Regno Unito ci stia raggiungendo con il Brexit farebbe bene ad accettare la realtà. Noi abbiamo un partnership forte e privilegiata con il nostro più grande partner commerciale mentre i britannici hanno scelto di raggiungere Russia e Bielorussia, ovvero gli unici stati europei che non hanno raportti stretti con l'UE o cercano di aderirci. La CH e' parte del processo di integrazione europea senza fare parte dell'UE e senza aver bisogno di farne parte. Avanti così, aperti, liberi ed in ottime relazioni con tutti i nostri vicini almeno a livello nazionale.
Nicklugano 9 mesi fa su tio
Negoziati tecnici che significa? Che come sempre facciamo quello che vuole l'UE ormai allo sfascio ?
shooter01 9 mesi fa su tio
Certo, la Svizzera ha fatto tutto quello che hanno ordinato i padroni... Inoltre bisogna raccontare ogni genere di fanfaluche pur di far digerire al popolo bue la assoluta necessità di sottostare all'accordo quadro che ci toglierà ogni libertà e sancirà la nostra definitiva adesione e sottomissione alla ghenga sgangherata ( ovviamente tacendo il fatto che tutti gli altri vogliono uscire) . Mi viene un sospetto...Non è che per caso... qualcuno ha firmato e sottoscritto fior di contratti senza badare a dettagli come la compatibilità o meno col diritto elvetico? Juncker afferma che non fa ricatti ( dopo aver bevuto qualche bicchierotto la memoria fa cilecca) e aspetta tanti bei soldoni che invece di essere destinati al benessere del popolo che lavora per pagare le tasse vengono sprecati per salvare le loro cadreghe e gli interessi dei bottegai
tazmaniac 9 mesi fa su tio
@shooter01 Ciao Shooter. del diritto elvetico, gliene frega niente a nessuno, interessa solo a chi davvero ci tiene alla Svizzera ed al suo status. Svizzeri e stranieri integrati. A tutto il resto, non gliene frega una beata m...ia.
madras 9 mesi fa su tio
Basta sperperare miliardi per la coesione e spendiamo questi soldi per gli Svizzeri in povertà e aumentiamo le rendite AVS ai nostri ANZIANI che hanno fatto venire grande la nostra Nazione !!
Arpac 9 mesi fa su tio
MI sembra un pochino provato il "Junky". non vi sembra? «Non facciamo ricatti alla Svizzera né a nessun altro» Quando finirà questa pagliacciata offrirò da bere anche a Patrick talmente sarò felice.
nessuno 9 mesi fa su tio
troppa grazia Sant'Antoni
tip75 9 mesi fa su tio
si si fisco e fiasco...
tip75 9 mesi fa su tio
il signor Junker sa e capisce quello che dice? bisognerebbe dopo anni allo scatafascio avere un briciolo di omertà e di umiltà ed ammettere di essere un fisco totale, a volte succede è perseverare che è diabolico.... invece la nostra Leuthard, non sente magari forte il desiderio di pensionarsi insieme con il resto del consiglio federale?
mats13 9 mesi fa su tio
Si si tu sblocca pure tutto quello che vuoi/volete, poi ci penseremo noi in votazione a rimettere il campanile al centro del villaggio...
elvetico 9 mesi fa su tio
Beh, la nostra Presidente un certo carisma ce l'ha e non può essere negato ma auguriamoci che ci sia l'inganno UE dietro l'angolo :-))))
elvetico 9 mesi fa su tio
@elvetico ... che NON ci sia l'inganno UE dietro l'angolo ....
lo spiaggiato 9 mesi fa su tio
Benissimo... :-)))
sedelin 9 mesi fa su tio
ci aspettiamo accordi a favore dell'UE perché chi ci rappresenta a bruxelles é incapace di far sentire la voce del suo popolo.
patrick28 9 mesi fa su tio
FORZA ANDARE AVANTI CON L'INTEGRAZIONE !
moma 9 mesi fa su tio
@patrick28 Eccola la tua integrazione....Ragazzina marocchina frustata, la madre già condannata per maltrattamenti sulla sorella. Ciapa nota.
MIM 9 mesi fa su tio
Senza fretta; con calma e divieto assoluto di firmare documenti. Viaggiamo con GB che è meglio!
Arpac 9 mesi fa su tio
@MIM 100%
Potrebbe interessarti anche
Tags
leuthard
bruxelles
svizzera
confederazione
negoziati
juncker
ue
accordo
dossier
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 02:18:04 | 91.208.130.86