FRANCIA / SVIZZERA
15.06.2012 - 20:040

Truffa a pensionati svizzeri, arrestato un francese

Un residente di Vesoul (Francia orientale), sospettato di aver estorto circa 700'000 euro sull'arco di sei anni a dei pensionati svizzeri, è stato fermato lunedì dalla polizia francese

Besançon - Un residente di Vesoul (Francia orientale), sospettato di aver estorto circa 700'000 euro sull'arco di sei anni a dei pensionati svizzeri, è stato fermato lunedì dalla polizia francese. Lo hanno indicato stasera fonti vicine alle indagini, precisando che ora l'uomo è in attesa dell'estradizione verso la Svizzera.

Il 40enne, colpito da un mandato di cattura internazionale, è stato fermato lunedi a Vesoul per violazione di domicilio, furto e falsificazione fraudolenta di carte bancarie, ha indicato all'agenzia francese Afp un funzionario del commissariato di Vesoul.

L'uomo è sospettato di essersi introdotto mediante effrazione nelle dimore di diverse decine di pensionati elvetici e di aver sottratto loro tessere bancarie e carte di credito. A volte il malvivente ha anche trovato i codici PIN delle carte, altre volte chiamava i malcapitati e approfittando della loro ingenuità riusciva ad estorcere loro tale codice.

Secondo gli inquirenti vodesi, appoggiati nelle loro indagini dal commissariato di Vesoul, i furti condotti in Svizzera tra il 2006 e il 2011 hanno fruttato complessivamente circa 700.000 euro.

ATS

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
pensionati
vesoul
svizzera
pensionati svizzeri
stato fermato
carte
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-24 13:46:39 | 91.208.130.86