Keystone
SVIZZERA
31.12.2017 - 14:270

FFS, la manutenzione delle toilettes fa discutere

Le Ferrovie investono ogni anno circa 10 milioni nei servizi igienici. Eppure non mancano le lamentele

 

BERNA - Le Ferrovie federali svizzere (FFS) investono ogni anno circa 10 milioni di franchi nella manutenzione delle toilettes dei treni: queste vengono controllate più volte al giorno e pulite almeno una volta ogni 24 ore. Tuttavia la porta dei WC resta a volte chiusa.

Ciò riguarda comunque solo il 4% delle toilettes, ha precisato all'ats Frédéric Revaz, portavoce delle FFS riferendosi a informazioni del Matin Dimanche. «Facciamo molto per migliorare la disponibilità e la pulizia di questi servizi. Il personale addetto è stato rafforzato negli ultimi anni».

Se si considera che nelle toilettes dei treni lo sciacquone è azionato 135'000 volte al giorno, i problemi possono considerarsi rari, sostengono le FFS. Un guasto si verifica in media dopo 7500 utilizzi e la maggior parte dei casi sono risolti in giornata.

Per Marco Scherrer, responsabile dei sistemi sanitari alle FFS, le toilette ostruite rappresentano la prima causa dei problemi. «Sfortunatamente sono i viaggiatori a esserne all'origine», indica sul sito dell'ex regia federale.

Toilettes ecologiche - Per rispondere alle esigenze in materia di protezione delle acque e dell'ambiente emanate nel 1999 dalla Confederazione, le FFS utilizzano toilettes con un serbatoio di raccolta chiuso ed ecologiche. Sono dotate di un bioreattore, vera stazione di epurazione mobile.

Problema: una volta che il serbatoio è pieno occorre svuotarlo. Nel frattempo le toilette si chiudono automaticamente e sono inutilizzabili.

La compagnia ferroviaria capisce il malcontento dei clienti di fronte alla porta chiusa. «Non riduciamo i nostri sforzi», sottolinea Revaz. Ma il numero di WC non può essere aumentato per i treni regionali.

Treni regionali meno attrezzati - I treni regionali contano un numero inferiore di servizi igienici rispetto ai convogli di lunga percorrenza. Le FFS calcolano il numero di toilette in funzione del tempo tra due fermate. Per un tragitto inferiore ai quindici minuti, i viaggiatori dispongono di un bagno per tre carrozze, oltre tale durata di una toilette per vagone.

I treni regionali sono considerati dalle FFS come trasporti d'agglomerato o metropolitane. I passeggeri aspettano di scendere dal treno per andare in bagno.

Attualmente i treni dispongono di 2716 WC, dei quali 281 sono ancora toilettes alla vecchia maniera. Circa 1375 sono attrezzati con un bioreattore e 1060 di un serbatoio per le acque reflue.

Commenti
 
Fran 2 sett fa su tio
Sono chiusi i bagni nelle stazioni di periferia come Gambarogno. Se poi ti trovi sul diretto ZH e per 3 waggoni tutti i bagni chiusi...scandaloso.
rojo22 2 sett fa su tio
Il servizio di pulizia sui treni dovrebbe essere continuo (e ovviamente non limitarsi alle toilettes). Diminuire gli utili e migliorare le prestazioni. È come se un’azienda dichiarasse degli utili, ma non avesse messo a bilancio creditori e relativi pagamenti.
tip75 2 sett fa su tio
su un treno pulire il wc ogni 24 ore e’ scandaloso, con quel che costano i biglietti!!!siamo scaduti decisamente scaduti, d’altronde quante persone lavorano su un treno ?troppo poche
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
treni
toilettes
ffs
toilette
treni regionali
wc
manutenzione
serbatoio
servizi
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-17 20:37:22 | 91.208.130.87