Tipress
GINEVRA
09.11.2017 - 12:310

Guidare d’inverno: occhio a pneumatici, batteria e liquidi

Il TCS comunica i propri consigli per muoversi al volante in tutta sicurezza durante la stagione fredda

GINEVRA - L’inverno è certamente una bella stagione, soprattutto per chi ama sciare, ma meno sicura per chi viaggia sulle strade. Già in questi giorni, bisogna raddoppiare l’attenzione. Infatti, dopo un lungo periodo di bel tempo, la meteo rischia di complicare la vita agli automobilisti. Adattare la velocità, mantenere le distanze e preparare il proprio veicolo ai cambiamenti repentini delle condizioni stradali: sono questi tre i punti chiave identificati dal TCS per affrontare con sicurezza la stagione invernale al volante.

Spazio di frenata dimezzato - Innanzitutto è il momento di montare gli pneumatici invernali. Utili nelle peggiori condizioni meteorologiche e certi di una migliore aderenza sulla neve, sul ghiaccio e su carreggiate bagnate. Anche se in Svizzera non è obbligatorio equipaggiare l’auto con gomme invernali, è responsabilità di ciascuno in caso d’incidente con gomme estive. Infatti, quest’ultime sono inadatte alle basse temperature invernali e il loro comportamento è molto instabile sulla strada; inoltre, sulla neve, lo spazio di frenata è il doppio rispetto alle gomme invernali.

Batterie e freddo - La batteria di un veicolo è molto sollecitata durante i mesi freddi, sia per le basse temperature, sia per i consumi supplementari, come il riscaldamento del volante o dei sedili. Un controllo della batteria è dunque di rigore per evitare di rimanere in panne! I veicoli elettrici, come verificato nei test del TCS, hanno anch’essi un impatto diretto con le basse temperature; quindi, si raccomanda agli utenti di essere previdenti e ricaricare più spesso la batteria in caso di viaggi di media o lunga distanza. Fondamentale è pure prestare la dovuta attenzione ai livelli dei liquidi (olio, liquido di raffreddamento, antigelo ecc.) che devono essere costantemente controllati.

Catene e cavi - E non è tutto. Non bisogna infatti scordarsi degli accessori invernali: grattino per il ghiaccio, guanti, cavi batteria e catene sono da tenere a bordo dell’auto. Le catene in particolare sono necessarie in presenza della relativa segnaletica per transitare su una strada o un passo innevati ed è fatto obbligo di averle nel veicolo in certe regioni (per esempio nel nord dell’Italia).

La Legge obbliga, inoltre, a ripulire fari, catarifrangenti, vetri e retrovisori. In effetti, ogni persona che guida, incurante di sbrinare totalmente i vetri e di togliere la neve dall’auto, commette non solo una violazione grave delle regole di circolazione, passibile con la detenzione, ma infrange gravemente anche la legge sulle assicurazioni.

Commenti
 
87 1 settimana fa su tio
Aspettiamo la prima nevicata per avere delle reazioni da tanti automobilisti. Sono quegli esperti che: "Le gomme invernali servono solo quando nevica." o che il raschietto del ghiaccio è una spesa eccessiva, usano quello distrutto acquistato 3 anni prima, e guai a grattare il ghiaccio per un'area più grande di cm 70x70 sul parabrezza davanti al volante. Tanto non capita mai nulla...
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
batteria
tcs
temperature
pneumatici
neve
inverno
stagione
veicolo
catene
volante
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-17 18:40:23 | 91.208.130.86