Keystone
SVIZZERA
27.08.2017 - 16:120

«Si fa troppo poco contro gli imam estremisti»

A dirlo è Saïda Keller-Messahli, fondatrice e presidente del Forum per un Islam progressista

BERNA - Per Saïda Keller-Messahli, fondatrice e presidente del Forum per un Islam progressista, la Svizzera fa troppo poco contro gli imam radicali. A suo avviso, riportano oggi i domenicali "NZZ am Sonntag" e "SonntagsBlick", il caso delle prediche estremiste del religioso di Bienne, salito alla ribalta della cronaca nazionale perché da anni a beneficio dell'assistenza sociale, non rappresenta un caso isolato.

I discorsi propagati da questi imam inoculano negli astanti il sentimento di essere vittima di aggressioni e intolleranza. Insomma, ha detto Keller-Messhali, «preparano il terreno per atti di violenza». Nei casi peggiori, come conseguenza alcuni fanatici partono per al Jihad.

Stando alla presidente del Forum per un Islam progressista, la maggior parte delle moschee in Svizzera propaga una visione conservatrice dell'Islam. La maggior parte degli imam ha simpatie per interpretazioni fondamentaliste del Corano, come i Salafismo. A detta di Keller-Messhali, la maggior parte dei musulmani che vivono in Svizzera non si identifica con queste persone. A causa di questi imam, la fiducia degli Svizzeri nei confronti dei musulmani moderati tende a scemare.

Per porre un freno alla diffusione di idee radicali, Keller-Messhali chiede alle autorità di intervenire con mano ferma. Tutte le moschee e i predicatori vanno sorvegliati. Gli imam devono essere iscritti in un registro pubblico e devono ottenere un'autorizzazione ufficiale per lavorare. Anche la loro formazione deve essere riconosciuta dallo Stato ed essere indipendente dall'estero.

Per quanto attiene all'imam di Bienne, il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC) ha respinto le illazioni pubblicate oggi dal "SonntagsBlick" secondo cui sarebbe rimasto a guardare le attività di questa persone senza fare nulla. All'ats, un portavoce del SIC ha detto che dal 2005 l'uomo è stato più volte oggetto di indagini da parte degli stessi servizi segreti come anche di altre autorità.

Oltre a ciò ha precisato che in mancanza di una relazione con atti violenti, il SIC ha le mani legate; non può insomma osservare luoghi di culto e imam. Dalla fine del 2016, in ogni caso, contro l'imam di Bienne è in corso un'inchiesta per incitazione alla violenza.

 

Commenti
 
Sarà 3 mesi fa su tio
Se io, cittadino svizzero, dovessi scrivere o pronunciare parole contro categorie di persone o etnie diverse verrei condannato. Uno straniero viene qui e può dire qualsiasi cosa contro di noi? Norma penale contro la discriminazione razziale Chiunque incita pubblicamente all'odio o alla discriminazione contro una persona o un gruppo di persone per la loro razza, etnia o religione; chiunque propaga pubblicamente un'ideologia intesa a discreditare o calunniare sistematicamente i membri di una razza, etnia o religione; chiunque, nel medesimo intento, organizza o incoraggia azioni di propaganda o vi partecipa; chiunque, pubblicamente, mediante parole, scritti, immagini, gesti, vie di fatto o in modo comunque lesivo della dignità umana, discredita o discrimina una persona o un gruppo di persone per la loro razza, etnia o religione o, per le medesime ragioni, disconosce, minimizza grossolanamente o cerca di giustificare il genocidio o altri crimini contro l'umanità; chiunque rifiuta ad una persona o a un gruppo di persone, per la loro razza, etnia o religione, un servizio da lui offerto e destinato al pubblico, è punito con una pena detentiva sino a tre anni o con una pena pecuniaria.
dudo 3 mesi fa su tio
@Sarà Tutto bello, ma il "politicamente corretto" dei nostri politici lo fa valere solo per noi svizzeri. Se lo fanno soldati albanesi "svizzeri", se lo fanno musulmani nei confronti di cristiani, allora i nostri politici cosi tanto "politicamente corretti" se la fanno addosso e trovano tutte le scuse per minimizzare e non applicare la legge. Come la storia del doppio passaporto. Non basta uccidere una persona per toglierli il passaporto svizzero e mandarlo in galera nel suo paese. No....sa po.....mia.....
Zico 3 mesi fa su tio
@Sarà Chiunque inizia con CH. per cui Chiunque è da intendere chiunque sia svizzero... per gli altri va bene tutto: da chi brucia le bandiere, da chi se ne frega delle leggi ed importa profughi, da chi rinuncia ad un'altra nazionalità se lo eleggiamo in CF, da chi.... l'importante se vuoi è non essere Ch o se sei CH dare contro alla CH, non c'è in questo caso nessuna norma sulla descriminazione razziale. sei svizzero? sei già mezzo colpevole di qualunque cosa accada, anche degli uragani USA
Mattiatr 3 mesi fa su tio
@Sarà Io per rendere perfetta la discussione aggiungerei anche un piccolo testo proveniente da treccani, parla di una parola che di recente viene usata per tutto. razzismo: Concezione fondata sul presupposto che esistano razze umane biologicamente e storicamente superiori ad altre razze. È alla base di una prassi politica volta, con discriminazioni e persecuzioni, a garantire la 'purezza' e il predominio della 'razza superiore'.
moma 3 mesi fa su tio
@Zico sei svizzero? sei già mezzo colpevole di qualunque cosa accada, anche degli uragani USA. Aggiungi pure, hai un posto di lavoro e lavori? ti sei fatto una famiglia? hai fondato una ditta e guadagni? allora colpevole al cubo.
Zico 3 mesi fa su tio
@dudo l'abbiamo praticamente scritto in contemporanea. la penso esattamente come te
dudo 3 mesi fa su tio
@Zico anime gemelle :-))
nordico 3 mesi fa su tio
Meno, rispondendo a MIM, contesta che ci siano musulmani moderati. Sicuramente esistono, ma che differenza fa? Ai tempi di Hitler la maggioranza dei tedeschi era sicuramente pacifica. Ma è bastata una minoranza di nazional-socialisti per mandare alle camere a gas 6 milioni di ebrei e iniziare una guerra che ha fatto 55 miloioni di morti. La maggioranza silenziosa non ha avuto voce in capitolo, come se non fosse esistita. In Russia ai tempi di Stalin la grande maggioranza della popolazione era povera e sicuramente pacifica. È bastata una minoranza di stalinisti per inviare nei gulag una decina di milioni di "nemici dello stato" o ritenuti tali. Pure qui la maggioranza silenziosa non poteva fare nulla. Anche oggi nel caso degli islamici i moderati non contano e non sono comunque in grado di opporsi ai radicali. Tanto più che, secondo la dottrina coranica, ogni modo è valido per arrivare alla dominazione del mondo, e coloro che ne dubitano sono "cattivi musulmani" e meritano la morte. In questo senso l'Islam è una prigione dalla quale non si può fuggire.
Sarà 3 mesi fa su tio
"Nei casi peggiori, come conseguenza alcuni fanatici partono per al Jihad" L'importante e che non tornino! E non sono nemmeno i casi peggiori!
dudo 3 mesi fa su tio
Continua: Gli Ebrei non promuovono il lavaggio del cervello dei bambini nei campi di addestramento militari insegnando loro come farsi esplodere e causare il massimo delle morti degli Ebrei e di altri non musulmani. Gli Ebrei non dirottano aeroplani, non uccidono atleti alle olimpiadi, non si fanno esplodere nei ristoranti tedeschi. Non c’è un singolo Ebreo che abbia distrutto una chiesa. Non c’è un singolo Ebreo che protesti uccidendo persone. Gli Ebrei non fanno traffico di schiavi, non hanno capi che chiamano a raccolta per le Jihad e per fare morire tutti gli infedeli. Forse i Musulmani di tutto il mondo dovrebbero investire di più nell’educazione di base e lamentarsi meno degli Ebrei per tutti i loro problemi. I Musulmani devono chiedersi cosa possono fare per l’umanità prima di pretendere che l’umanità li rispetti. Al di là dei vostri sentimenti riguardo alla crisi fra Israele e i Palestinesi e i vicini arabi, anche se pensate che vi sia più colpa da parte di Israele, le seguenti due frasi sono rivelatrici: “Se gli Arabi rinunciassero alle armi oggi, non ci sarebbe più violenza; se gli Ebrei rinunciassero alle armi oggi, non ci sarebbe più Israele”. Benjamin Netanyahu. Il Generale Eisenhower ci ha messi in guardia: Si tratta di un fatto storico: quando il comandante supremo delle forze armate alleate, il generale Eisenhower, trovò le vittime dei campi di morte, ordinò che fossero fatte tutte le fotografie possibili e che i tedeschi dei villaggi intorno fossero chiamati nei campi e costretti a seppellire i morti, e lo fece perché disse: “Registrate ora tutte le prove, film, testimoni, perché lungo la strada della storia qualche bastardo si alzerà e dirà che queste cose non sono mai accadute”. Di recente il Regno Unito si è chiesto se togliere la storia dell’Olocausto dal curriculum scolastico perché potrebbe “offendere” la popolazione musulmana che afferma che non è mai accaduto. Ancora non è stato tolto, però c’è un gran timore nel mondo e quindi ogni paese in un certo senso sta aderendo a questa idea. Sono passati 60 anni dalla fine della Seconda Guerra mondiale e questa mail viene mandata come una catena di memoria, per ricordare i 6.000.000 di Ebrei, 20.000.000 di Russi, 10.000.000 di Cristiani e 1900 preti cattolici che furono “assassinati, violentati, bruciati, fatti morire di fame, battuti, fatti oggetto di esperimenti e umiliati”, mentre i Tedeschi guardavano dall’altra parte. Ora più che mai, poiché l’Iran, fra tanti altri, afferma che l’Olocausto è un “mito”, diventa importante assicurarsi che il mondo non dimentichi. Quanti anni passeranno prima che si dica che non ci fu mai l’attacco al World Trade Center perché i Musulmani degli USA potrebbero offendersi?
dudo 3 mesi fa su tio
TUTTA LA VITA EUROPEA È MORTA AD AUSCHWITZ di Sebastian Villar Rodriguez Mentre camminavo lungo una strada di Barcellona, all’improvviso scoprii una terribile verità: L’Europa morì ad Auschwitz… Abbiamo ucciso sei milioni di Ebrei e li abbiamo sostituiti con 20.000.000 di Musulmani. Ad Auschwitz abbiamo bruciato cultura, pensieri, creatività, talenti. Abbiamo distrutto il popolo prescelto, davvero prescelto, perché hanno prodotto persone grandi e meravigliose che hanno cambiato il mondo. Il contributo dato da queste persone si è esteso a tutte le aree della vita; scienza, arte, commercio internazionale e, soprattutto, alla coscienza del mondo. Queste sono le persone che abbiamo bruciate e, fingendo tolleranza, volendo provare a noi stessi che eravamo guariti dalla malattia del razzismo, abbiamo aperto le porte a 20.000.000 di Musulmani che ci hanno portato stupidità e ignoranza, estremismo religioso e mancanza di tolleranza, crimine e povertà a causa di un assente desiderio di lavorare e di provvedere alle loro famiglie con orgoglio. Costoro hanno fatto saltare i nostri treni, hanno trasformato le nostre belle città spagnole in città del terzo mondo inondandole di sporcizia e di crimine. Chiusi nei loro appartamenti, ricevono aiuti gratuiti dai governi e intanto pianificano assassini e distruzione degli ingenui ospitanti. E così, ciechi come siamo, abbiamo scambiato cultura con odio fanatico, abilità creative con abilità distruttive, intelligenza con arretratezza e superstizione. Abbiamo scambiato la ricerca di pace dei Giudei d’Europa e il loro talento, col creare un futuro migliore per i loro figli, il loro attaccamento alla vita perché la vita è santa, con coloro che cercano la morte, con persone piene di desiderio di morte per se stesse e per gli altri, per i nostri figli e per i loro. Che errore terribile ha fatto questa misera Europa!
dudo 3 mesi fa su tio
Niente musulmani in Svizzera e in Europa. Chi viene qui deve convertirsi, ateo, cattolico o protestante. Via le moschee e via tutto quello che ha a che fare con l'islam. E' una religione non integrabile con la nostra cultura e il nostro modo di vivere la vita. Fanno bene in Ungheria a non accogliere gli immigrati. Il politicamente corretto ha rotto, bisogna avere il corraggio di dire le cose come stanno. Non tutti gli islamici sono terroristi ma ultimamente tutti i terroristi erano o sono di religione islamica. In Spagna, ca. cento anni fa sono stati banditi tutti i mussulmani e cosi dovrebbe essere oggi in Europa. Altrimenti si andra' a finire che in Europa i mussulmani saranno il doppio dei cristiani.
mats13 3 mesi fa su tio
@dudo Meglio ancora se non vengono però....
dudo 3 mesi fa su tio
@mats13 Già è vero. Come in Ungheria. GRANDE ORBAN!!! Non fa entrare nessuno e men che meno i mussulmani. Lui ha riconosciuto che non sono integrabili nella loro società cristiana e se ne fotte delle sanzioni dell'Europa e va avanti sulla sua strada. Tutto il parlamento e gli ungheresi tirano la corda dalla stessa parte. l'Ungheria economicamente sta volando alla grande! Quando sarò in pensione mi trasferirò là.
moma 3 mesi fa su tio
Il nocciolo della questione è tutto nell'estremo, assurdo e per me inaccettabile, garantismo, buonismo, che le nostre leggi assicurano a coloro che non le rispettano e di cui ne vanno fieri fior di avvocati e avvocatelli difensori, logicamente pagati con soldi pubblici, nostri. Tutto qui.
GIGETTO 3 mesi fa su tio
La signora ha scoperto l'acqua calda? Ridicola....comunque sia non viene fatto assolutamente nulla per prevenire e soprattutto contrastare gli estremisti di religione islamica!! Esempio lampante è quel furbacchione di imam di Bienne che augura la morte a chi non è di fede islamica e, in aggiunta, siamo ancora noi fessi CH a doverlo mantenere con i servizi sociali.
MIM 3 mesi fa su tio
Vuole che l'ascoltiamo? Bene, faccia qualcosa di concreto: denunci qualcuno o ci faccia vedere qualche espulsione da moschee. I musulmani sono maestri nell'arte della dissimulazione dei fatti e hanno fatto sempre concorrenza a Cicerone per quanto riguarda la dialettica. I musulmani moderati non esistono, questa è la percezione che si ha; se esistessero dovrebbero farsi sentire, specialmente quando chiedono alle scuole elementari di togliere i canti natalizi per non offenderli (tanto per fare uno stupido esempio)!!
Meno 3 mesi fa su tio
@MIM Quindi se espellono qualcuno devono pubblicarlo sui giornali così tu ne vieni a conoscenza? In caso contrario magari in determinate moschee è già stato fatto e noi non lo sappiamo. Mi fa sorridere quando dici che musulmani moderati non esistono... che questa è la tua percezione. Ma se una persona è musulmana e moderata, pensi che saresti in grado di riconoscerla per strada? Magari vestita come noi, che non si inginocchia verso est nei luoghi pubblici per pregare? Come vedi affidarsi alle percezioni si può sbagliare facilmente perché non sono oggettive. Per tutto il resto la penso come te, ma ripeto. Se si facesse come vorresti, lo verresti a sapere o continueresti a pensare che nessuno fa niente e la situazione non cambia?
MIM 3 mesi fa su tio
@Meno Si, devono dirlo e denunciarlo. La tua frase "in caso contrario magari..": il se e il magari con i musulmani non si possono usare. Il silenzio è complice, ricordalo.
Meno 3 mesi fa su tio
@MIM Il problema è che nonostante vengono fatte manifestazioni da parte di musulmani contro il radicalismo e il terrorismo islamico, è pieno di gente che, come te, dice che non prendono posizione.... Per questo che dico che forse il problema è di chi non vuole o non può percepire cosa succede.... e poi continua a dire che nessun musulmano dice niente. Capisci? Anche se viene fatto quello che dite, continuerete a ripetere la solita cosa.
MIM 3 mesi fa su tio
@Meno Meno, sii meno ingenuo.
Meno 3 mesi fa su tio
@MIM non è un'argomentazione :) il mio punto interrogativo invece rimane, perché ciò che ho constatato con i miei occhi, ovvero accusare in generale tutti i musulmani che non prendono posizione quando invece lo fanno, e questa non è questione di essere ingenui, ma di vedere come non c'è peggior cieco di chi non vuole vedere ;) foto e articoli delle manifestazioni non sono frutto della mia ingenuità, dopo si può discutere se sia abbastanza o cosa, ma non del fatto che tacciono tutti.
tip75 3 mesi fa su tio
tutti a casa
Monello 3 mesi fa su tio
...Classico discorso ,gia scritto e sentito mille volte ..lotte paurose per aumentare di pochi Franchi le Rendite ai nostri vecchi che faticano ad arrivare alla fine del mese .. a quasti personaggi vengono aperti i rubinetti senza battere ciglio ! Nostro denaro concesso a questa persona chissà da chi ....e sono queste le persone che piu mi danno fastidio persone che io ritengo non abbiano rispetto per il cittadino svizzero che fatica a pagare imposte !...se fosse per me toglierei la rendita all Imam ( lo manderei a casa sua ) e licenzierei la persona che per tanti anni si é fatto beffa del cittadino !
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
imam
islam
fa troppo
sic
troppo poco
forum islam
islam progressista
presidente forum
forum islam progressista
fa troppo poco
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-18 13:58:05 | 91.208.130.87